Cronaca
FURTI... IN BUCA

Arrestati i due ladri incubo dei Golf Club di Liguria, Lombardia, Veneto ed Emilia

Si tratta di due disoccupati. In tre mesi messi a segno almeno una decina di colpi per un valore di circa 100mila euro. L'ultimo ad Arenzano

Arrestati i due ladri incubo dei Golf Club di Liguria, Lombardia, Veneto ed Emilia
Cronaca 03 Novembre 2021 ore 15:33

I carabinieri di Arenzano e di Riva del Garda stanno ancora indagando per quantificare il numero dei colpi messi a segno. Ma nel frattempo, per due ladri che si erano specializzati nei furti all'interno di numerosi Golf Club di Liguria, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, si sono aperte le porte del carcere.

Decine di furti di denaro contante, carte di credito, Rolex, Cartier...

Il bottino dei furti scoperti dai carabinieri di Arenzano e Riva del Garda (in provincia di Trento) - coordinati dal pm Marcello Maresca - ammonta a circa 100mila euro. A metterli a segno due uomini di 33 e 31 anni, di nazionalità romena. A fare partire le indagini è stato uno dei colpi più recenti, avvenuto nel Circolo golf Sant'Anna di Cogoleto. I due ladri si erano dati alla fuga, travolgendo un dipendente che li aveva scoperti, con la borsa a un giocatore all'interno della quale vi erano circa 200 euro in contanti, oltre ad oggetti personali. In circa tre mesi  erano stati circa una decina i colpi messi asegno in Liguria, oltre che a Vicenza, Verona, Padova, Parma e Brescia.
Domiciliati a Riva del Garda i due malviventi, entrambi disoccupati, utilizzavano per spostarsi auto intestate a prestanome o  a noleggio.