Aspettando le stelle cadenti

L’appuntamento è fissato per mercoledì 7 agosto alle ore 21

Aspettando le stelle cadenti
Cronaca Sestri - Val Petronio, 05 Agosto 2019 ore 18:25

L’intenso programma di Agosto al MuSel e a Palazzo Fascie prosegue con il ciclo di conferenze “Da Sestri al mondo, dal mondo a Sestri”, come sempre, incentrata sui viaggi e invitando studiosi o persone che vivono nel nostro territorio e che hanno esperienze particolari o studi e ricerche di cui raccontare. Mercoledì 7 agosto alle ore 21 sarà ospite del MuSel, il Museo Archeologico e della Città di Sestri Levante, Silvano Tosi, oggi docente di Fisica all’Università di Genova, ma con un curriculum straordinario e degno di vanto per la “sua” Riva Trigoso, anzi per tutta Sestri Levante, dove ancora Silvano vive. Con “Siamo tutti polvere di stelle” Silvano Tosi ci accompagnerà attraverso un viaggio particolare, curioso ed eccezionale: percorreremo in questo incontro un affascinante “viaggio” che ci farà comprendere come sia lontana e tutto sommato “stravagante” l’origine di ciò di cui siamo fatti. Sappiamo che l’Universo ha avuto una lunghissima evoluzione: ma quando hanno avuto origine il carbonio, l’ossigeno e tutti gli altri elementi? Non è sempre stato come ci appare adesso. Nel passato era molto più piccolo e molto più caldo e la materia appariva assai diversa. Elementi come carbonio, ossigeno, ferro, oro e non solo…, che compongono ciò che ci circonda e perfino noi stessi, non sono sempre esistiti nella storia dell’Universo. Nel corso di questo incontro, grazie alla preparazione e alle continue ricerche di Silvano Tosi e della sua equipe, vedremo come si è evoluto l’Universo e quali sono le fucine cosmiche che hanno plasmato le particelle e gli elementi di cui oggi tutti noi siamo fatti.

Verranno altresì illustrate diverse osservazioni molto interessanti visibili sopra il cielo della Liguria grazie agli studi svolto presso l’Osservatorio Astronomico Regionale del Parco dell’Antola.

Silvano Tosi, dopo il Liceo Classico “Federico Delpino”, Laurea e Dottorato di ricerca in Fisica presso l’Università di Genova, è stato ricercatore al Cnrs in Francia e attualmente è professore associato di Fisica Sperimentale al Dipartimento di Fisica dell’Università di Genova. Ha svolto attività di ricerca principalmente in Fisica delle particelle elementari prima partecipando all’esperimento Babar (esito della collaborazione fra 550 fisici e ingegneri di tutto il mondo) all’acceleratore lineare di Stanford, in California, e poi all’esperimento Cms all’acceleratore Lhc (il più grande e potente acceleratore mai costruito!) del Cern di Ginevra, che ha portato al conseguimento del premio Nobel per la Fisica nel 2013 per Peter W. Higgs e François Englert (che teorizzarono l’esistenza del bosone di Higgs, poi scoperto dopo ben 48 anni di ricerche e di sviluppo tecnologico nel 2012!). Tosi ha fatto parte proprio del gruppo di ricercatori italiano dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare che hanno avuto un ruolo chiave nella realizzazione dell’esperimento stesso! Da qualche anno Silvano Tosi si dedica anche all’astrofisica con ricerche presso l’Osservatorio Astronomico del Parco dell’Antola e come membro dell’esperimento Euclid, una missione dell’Esa ed è direttore del centro interdipartimentale per le scienze astronomiche dell’Università di Genova.

Per “Siamo tutti polvere di stelle” a cura di Silvano Tosi, l’appuntamento è fissato per mercoledì 7 agosto alle ore 21, in Sala Bo a Palazzo Fascie a Sestri Levante; la partecipazione è gratuita.

Nell’ambito della mostra “AmbientarSi”, curata dall’artista Lidia Pimentel della Casa dell’AnimArte ed allestita in Sala Bo, si svolgeranno invece nelle sere successive al 7 agosto quattro conferenze viste come momenti di approfondimento legati all’ambiente, alla natura e in generale alla salvaguardia del nostro territorio e previste per le serate dal 9 al 12 agosto, con esperti del settore che faranno attività didattiche ed interventi dedicati: dapprima con Lella Canepa, esperta di erbe commestibili, venerdì 9 agosto, Mara Calvini, naturalista esperta di chirotteri affascinerà i partecipanti con la “Bat night” sabato 10 agosto, domenica 11 agosto sarà la serata dedicata alla Food Forest e ai sistemi agroalimentari, mentre lunedì 12 Simone Giosso accompagnerà nel mondo dei lupi e della fotografia naturalistica.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli