Menu
Cerca
Nautica

Assormeggi Italia incontra l'assessore Berrino

Preoccupazione per la mancata applicazione della Legge 145/2018, che permetterebbe l’estensione delle concessioni demaniali marittime al 2033

Assormeggi Italia incontra l'assessore Berrino
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 28 Maggio 2021 ore 11:12

L'incontro  ieri a Rapallo tra gli operatori del Turismo e l’Assessore della Regione Liguria Gianni Berrino, Aassormeggi Italia.

Assormeggi Italia incontra l'assessore Berrino

Presente all’incontro,  il Vice Presidente Giancarlo Linari ha evidenziato e sollecitato l’interessamento della politica regionale verso le piccole imprese della nautica come gli approdi, punti di ormeggio, pontili e strutture di ricovero imbarcazioni, charter, noleggio e locazione che in Italia rappresentano la vera eccellenza.

Preoccupazione per la mancata applicazione della Legge 145/2018, che permetterebbe l’estensione delle concessioni demaniali marittime al 2033

Il Vice Presidente Linari ha sottolineato "la preoccupazione per la mancata applicazione, da parti di diversi Comuni, della Legge 145/2018, che permetterebbe l’estensione delle concessioni demaniali marittime al 2033 garantendo una boccata di ossigeno importante e soprattutto darebbe il tempo necessario al Legislatore per mettere mano alla norma sul demanio marittimo che da tanti anni aspettiamo. Senza certezze non può esistere Impresa. Purtroppo questo è un comparto che in Italia non ha mai trovato un vero riferimento associativo. Oggi l’Italia si è dotata di un’importante Legge, la n° 145/2018 va applicata e non interpretata da chi è demandato all’estensione del periodo concessorio, come purtroppo in alcune parti d’Italia sta succedendo. Occorre sensibilizzare i Comuni Liguri che non ottemperano non solo alla Legge stessa ma al dispositivo regionale che ne prevede l’applicazione".

"Le piccole e medie imprese a conduzione familiare sono vere eccellenze"

"Nel nostro settore la maggior parte sono piccole e medie imprese a conduzione familiare - continua Linari - , portate avanti con grandi sacrifici e concretizzate sui territori fino ad arrivare oggi alle nuove generazioni che le hanno sapute rendere delle vere eccellenze tanto da essere apprezzate in tutto il mondo, dei veri punti di riferimento per chi frequenta le coste italiane. Quando si parla di turismo in Liguria il riferimento va principalmente al mare, alle vacanze estive che milioni di turisti da anni trascorrono nelle due splendide riviere, grazie alla professionalità delle nostre “imprese del mare”. E’ a queste realtà produttive che deve essere dedicata l’attenzione degli Enti competenti se si vuole continuare e certamente migliorare il livello di qualità che la Regione Liguria merita. Ringraziamo l’Assessore Gianni Berrino che ha posto attenzione e soprattutto comprensione sul tema. Un grazie particolare al Dott. Gianni Arena di Rapallo che ci ha permesso di intervenire nel dibattito".