Trasporto pubblico

Atp, 12mila controlli a giugno: 400 multe

I maggiori controlli sulla Santa-Portofino e la Recco-Genova: a luglio e agosto previsto ulteriore incremento dei monitoraggi

Atp, 12mila controlli a giugno: 400 multe
Chiavari - Lavagna, 04 Luglio 2020 ore 09:09

Atp, lotta antievasione: ben 12mila i controlli effettuati nel mese di giugno, con 400 sanzioni comminate. Previsti ulteriori incrementi durante luglio e agosto.

Atp, 12mila controlli a giugno: 400 multe

Sono ripresi a pieno regime i controlli a bordo e alle fermate, da parte delle squadre di agenti verificatori di Atp. Ricordando che i biglietti vanno acquistati prima di salire a bordo, visto che a seguito delle disposizioni anti Covid è sospesa la vendita, è Andrea Geminiani, coordinatore generale di Atp Esercizio, a spiegare numeri e finalità delle attuali azioni: «Nel corso di giugno abbiamo fatto 12.000 verifiche e il numero dei verbali compilati per la mancanza di permesso di viaggio è di400. Il dato conferma come la stragrande maggioranza dei nostri passeggeripaghi il biglietto o l’abbonamento. Resta però una sacca di evasori, chevanno giustamente multati. Se tutti pagano si possono tenere le tariffe basse e ferme, come avviene da 6 anni, e offrire più servizi come quello informativo sulla App Telegram cui hanno aderito già 700 nostri passeggeri».

Il numero maggiore di controlli e di sanzioni è stato fatto sulla linea 82 Santa-Portofino, sulla linea 98 del Tigullio e sulla linea  75 Recco-Genova. La percentuale è del 3,3 % circa e quindi più bassa rispetto a un anno fa. Segno che la scelta di Atp di intensificare icontrolli ha funzionato. Di sicuro durante l’estate e già dal mese di luglio in corso, i controlli verranno incrementati e verranno fatti ogni giorno e a ogni ora, con azioni intensive alle fermate principali e in particolare nei tratti più affollati. Da lunedì prossimo le squadre saranno incrementate anche con utilizzo altro personale.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità