Aurelia "campo minato" per i motociclisti

Tra Zoagli, Chiavari e Rapallo le numerose buche sull'asfalto sono un pericolo costante: lo testimonia uno scooterista finito al pronto soccorso ieri

Aurelia "campo minato" per i motociclisti
Chiavari - Lavagna, 29 Settembre 2018 ore 08:55

Se l'è cavata solo con qualche contusione Fabio Schizzato, 61 anni, fotografo rapallese che nel passato aveva collaborato anche con il compianto Corriere Mercantile, ma la sua testimonianza sulle pagine dell'edizione odierna di un'altra importante testata ligure, il Secolo XIX, è inequivocabile: «Ne ho evitate una, due, tre, ma alla quarta buca, appena mi sono distratto, ci sono finito con la ruota anteriore e sono rovinato a terra». Per Schizzato è comprensibilmente assurdo che «ogni volta che ci si sposta in scooter nel tratto di Aurelia fra Chiavari e Rapallo bisogni rimanere concentrati non sul traffico ma sulle buche e le tante altre irregolarità del manto stradale causate da lavori malfatti».

Di fatto, testimonia il fotografo, su quel tratto «ogni volta che si mettono in viaggio i motociclisti rischiano la vita», un rischio che naturalmente si moltiplica in condizioni di bassa visibilità, dunque in primis la notte. Schizzato annuncia che chiederà risarcimento «all'Anas o chi per essa», e, d'altronde, il problema su quel tratto è noto e spesso ripetuto anche sulla stampa, in quanto gli incidenti analoghi sono effettivamente, se non letteralmente all'ordine del giorno, comunque assai frequenti: troppo.