Viabilità

Autostrade liguri a rischio chiusura totale, oggi ore decisive

Le chiusure potrebbero prendere il via già lunedì, se il Ministero non concederà altre proroghe ad Autostrade: tra i tratti più critici quello fra Rapallo e Chiavari

Autostrade liguri a rischio chiusura totale, oggi ore decisive
Chiavari - Lavagna, 27 Giugno 2020 ore 07:43

Potrebbero partire già lunedì una serie di chiusure totali di tratti autostradali liguri, per lo meno se il Ministero non garantirà ulteriori proroghe ad Autostrade.

Autostrade liguri a rischio chiusura totale, oggi ore decisive

La criticità è la solita, quella riguardante l’ispezione e manutenzione delle tante gallerie sui tratti autostradali liguri a rischio sicurezza: criticità che tuttavia, per essere affrontate entro i tempi imposti dal Ministero dei Trasporti (che ha già prorogato la scadenza al 15 luglio), obbligherebbero Autostrade per l’Italia a disporre delle chiusure totali, come detto probabilmente già da lunedì, sulla A26 e sulla A12, in particolare nel tratto tra Rapallo e Chiavari, dove si trovano 7 delle 8 gallerie sotto osservazione su quel tracciato.

Il risultato sarebbe naturalmente il caos, con il traffico estivo che si riverserebbe sulla viabilità ordinaria, anch’essa non scevra delle proprie criticità locali, ma stando le attuali scadenze le alternative paiono poche, ed anzi potrebbe prevenire conseguenze anche più complesse dovute ad imprevisti ed ulteriori prolungamenti delle chiusure notturne. Oggi è previsto un confronto fra il governatore ligure Toti ed Aspi per valutare il da farsi, anche se l’ago della bilancia resterà probabilmente proprio il Ministero ed una eventuale nuova proroga sulle scadenze: si tratta in ogni caso di una posizione scomoda, in quanto se da un lato la paralisi viaria non è certo uno scenario che alletti nessuno, altrettanto poco allettante è la prospettiva di non risolvere al più presto i rischi sicurezza, dopo mesi che i riflettori sono stati puntati sui sempre più frequenti incidenti e pericoli strutturali evidenziati alle volte delle gallerie. Insomma, nessuno vuole la paralisi, ma neppure correre il rischio ci scappi di nuovo il morto.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità