Banda dell’orologio, denunciate tre donne e un uomo di origini romene

Avevano messo a segno almeno tre colpi a Chiavari durante la scorsa estate: rintracciati a Lucca

Banda dell’orologio, denunciate tre donne e un uomo di origini romene
10 Novembre 2017 ore 07:40

Adescavano anziani per poi sottrargli l’orologio: quattro persone, tre donne e un uomo, denunciate a conclusione di un’indagine della polizia di Chiavari.

Anziani adescati e derubati, quattro denunce

L’obiettivo erano anziani, adescati in pieno giorno da una delle tre ragazze con scuse banali e poi fingendo interesse sessuale: una volta convinte le ignare vittime a seguirle in un luogo appartato, la ragazza sfilava loro l’orologio e si dava rapidamente alla fuga, aiutata dal complice che la attendeva in auto. Almeno tre i colpi simili avvenuti a Chiavari – come evidenzia il Secolo XIX – messi in atto dalla banda di rumeni durante luglio scorso: le indagini della polizia chiavarese, con l’ausilio delle telecamere di sorveglianza cittadine, sono riuscite ad identificare i quattro malviventi, ed è scattata la denuncia. Si tratta di tutte persone di origini romene e non stanziali: sono state rintracciate a Lucca.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità