L'AIUTO

Bed and breakfast, affittacamere, CAV, rifugi: l’aiuto del Gal Genovese

Bando ricettività extralberghiera: c'è tempo sino al 28 febbraio. Per le aree di competenza: nel nostro Levante, Valli del Recco e Val Fontanabuona inclusi i comuni di Cogorno e Carasco

Bed and breakfast, affittacamere, CAV, rifugi: l’aiuto del Gal Genovese
Cronaca Valli ed entroterra, 01 Febbraio 2021 ore 11:05

Bed and breakfast, affittacamere, CAV, rifugi: l’aiuto del Gal Genovese. Il CdA dell’Agenzia di Sviluppo GAL Genovese ha approvato la seconda proroga del bando destinato all’ospitalità extralberghiera e finalizzato alla creazione di nuove strutture ed alla riqualificazione di quelle esistenti; la scadenza già prevista per il 31 gennaio 2021, è stata infatti prorogata al 28 febbraio 2021.

Il bando (scade il 28 febbraio)

La scelta è stata dettata anche questa volta dalla richieste di proroga ricevuta dai tecnici che seguono le pratiche per la presentazione delle domande.

Il bando, che ha una dotazione finanziaria di 248.390 euro, è rivolto a B&B, affittacamere, CAV, rifugi alpini ed escursionistici già esistenti o di nuova apertura che ricadano all’interno dell’area di competenza dell’Agenzia di Sviluppo GAL Genovese S.r.l (le Valli Stura, Orba e Leira, l’Alta Val Polcevera, l’Alta Val Bisagno, le Valli del Recco e Val Fontanabuona inclusi i comuni di Cogorno e Carasco).

Gli investimenti prevedono un finanziamento di 10mila euro ad intervento per attività di riqualificazione, attraverso la realizzazione di servizi e spazi dedicati all’outdoor come deposito e officina per attrezzature sportive (bici, canoe, …) e spazi attrezzati interni ed esterni (bicigrill, …); per quanto riguarda la creazione di nuove strutture gli investimenti ammontano a 40mila euro per interventi destinato a CAV, Affittacamere e Rifugi Alpini ed Escursionistici, 25mila euro per i B&B.

Chi può presentare domanda

Possono presentare domanda privati non aventi natura di impresa, piccole e medie imprese turistiche, associazioni culturali ed escursionistiche relativamente alla creazione di rifugi.

Il sostegno previsto sarà pari al 50% della spesa ammissibile.

Maggiori informazioni sul bando si possono avere visitando il sito http://www.agenziadisviluppogalgenovese.com

E’ possibile anche mandare una mail a info@appenninogenovese.it

oppure contattare l’Agenzia di Sviluppo GAL Genovese,di piazza Matteotti 9, a Palazzo Ducale, ai numeri di telefono 010/8683242/248

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli