Boitano: «La sicurezza sul lavoro non deve essere optional ma certezza»

Oggi la 68esima edizione della Giornata per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro: il numero di incidenti è in crescita

Boitano: «La sicurezza sul lavoro non deve essere optional ma certezza»
Cronaca Chiavari - Lavagna, 14 Ottobre 2018 ore 13:29

Boitano: «La sicurezza sul lavoro non deve essere un optional ma una certezza».

Boitano alla Giornata per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro

«La sicurezza sul posto di lavoro non deve essere un optional, ma una garanzia e certezza per il futuro del nostro Paese e per tutti i lavoratori». Così il consigliere regionale Giovanni Boitano, che è intervenuto oggi, domenica 14 ottobre a Genova, nel corso della iniziativa indetta da ANMIL che ha celebrato la 68^ edizione della Giornata per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro.
«Un tema scottante e di grande attualità – continua Boitano – in quanto i dati forniti da INAIL sono preoccupanti, registrano un incremento in merito al numero di incidenti sul lavoro». Siamo passati dalle 637mila denunce annue del 2016 alle 641mila del 2017 ed anche per il 2018 sembra profilarsi un andamento infortunistico in linea con questa tendenza. «Spesso gli incidenti vanno di pari passo con la precarietà – conclude Boitano – per questo aziende, enti locali e tutte le istituzioni competenti in materia devono impegnarsi al massimo a tutela dei lavoratori patrimonio imprescindibile di un Paese che vuole guardare con fiducia al futuro».
All’incontro organizzato dall’ANMIL di Genova ha preso parte una cospicua rappresentanza di persone provenienti dal Tigullio.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli