Boom di differenziata a Casarza: «Grazie all’impegno dei cittadini»

Boom di differenziata a Casarza: «Grazie all’impegno dei cittadini»
Sestri - Val Petronio, 03 Luglio 2018 ore 07:53

Differenziata da record a meno di tre mesi dall’avvio del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti. la percentuale è schizzata al 70,7% secondo i dati definitivi di maggio 2018.

Boom di differenziata a Casarza: «Grazie all’impegno dei cittadini»

«La produzione di secco è passata da 135 a 76 tonnellate, con un risparmio netto di 10mila euro, in linea con le proiezioni effettuate per evitare rincari sulla tassa rifiuti – spiega l’assessore all’ambiente Erica Rovai – . L’impegno è stato massimo e per questo non possiamo fare altro che ringraziare i cittadini. In questi mesi abbiamo lavorato per dare un servizio soddisfacente, cercando di ridurre al minimo le problematiche con un monitoraggio costante e un contatto diretto sia con il gestore dell’appalto che con la cittadinanza». Non sono mancate criticità, riscontrate soprattutto con il principale rifiuto differenziato, cioè la plastica. «Per ovviare a questo problema oltre alle implementazioni di alcune postazioni , è stato fatto un accordo con la ditta per aumentare di un giorno il ritiro della plastica, che verrà effettuato quindi il mercoledì e il sabato – prosegue Rovai – . Nel frattempo continua l’attività intrapresa per ridurre gli abbandoni; oltre all’importante ruolo degli ecovigili, che aprono i sacchetti non codificati per identificare i trasgressori, abbiamo arricchito il comune di nuove “foto trappole”; grazie ad esse la polizia municipale ha rilevato non conformità ed elevato sanzioni superiori a 3000,00 euro».

Oltre 1000 le compostiere consegnate. «Esse ci permettono di risparmiare anche sui costi di smaltimento del rifiuto umido  – precisa l’assessore –  che ha si un costo di smaltimento inferiore rispetto all’indifferenziato, ma comunque non paragonabile a carta, plastica e vetro, che producono invece utile al comune e quindi a tutti noi cittadini».