Cronaca

Botto come bomba a Chiavari: identificato e denunciato un ultrà dell'Entella

L'esplosione era stata tale da mandare in frantumi i vetri dei palazzi circostanti e danneggiare gli infissi

Botto come bomba a Chiavari: identificato e denunciato un ultrà dell'Entella
Cronaca Chiavari - Lavagna, 21 Gennaio 2018 ore 09:11

Il botto che aveva fatto esplodere nella notte di San Silvestro aveva mandato in frantumi i vetri dei palazzi circostanti: identificato e denunciato ultrà dell'Entella.

Il botto nella notte di San Silvestro

L'esplosione in un vicolo del centro a Chiavari, nella notte di San Silvestro, aveva mandato in frantumi i vetri degli edifici vicini e danneggiato gli infissi: quasi più una bomba vera e propria che non un banale "botto" di Capodanno. Solo per via del momento particolare, accompagnato da una mitragliata di altre - più piccole - esplosioni, che tramutano le notti di Capodanno in tante piccole "notti iraqene", quelle che ci ricordiamo raccontate dal TG4 dell'allora Emilio Fede, non era scattato immediatamente l'allarme.

Dalle indagini che sono seguite, attraverso l'analisi dei filmati delle telecamere, gli agenti del commissariato di Chiavari sono riusciti a risalire al colpevole: ne dà notizia il Secolo XIX di oggi, che rivela l'uomo, un chiavarese di 40 anni, già era noto alle forze dell'ordine per analoghe ragioni. Trattasi infatti di un ultrà della squadra di calcio dell'Entella, che aveva già ricevuto un provvedimento di Daspo, il divieto di accedere alle manifestazioni sportive, in seguito all'accensione di razzi nel corso di una partita della squadra. L'ultrà è stato dunque denunciato, contestati i reati di accensione pericolosa e danneggiamento aggravato.