Menu
Cerca
CHIAVARI

Campagna di vaccinazione anti Covid-19, Palazzo Bianco mette a disposizione dell’Als4 l’Auditorium San Francesco

In vista dell’inizio della campagna di vaccinazione della popolazione over 80 anni

Campagna di vaccinazione anti Covid-19, Palazzo Bianco mette a disposizione dell’Als4 l’Auditorium San Francesco
Cronaca Chiavari - Lavagna, 03 Febbraio 2021 ore 16:19

In vista dell’inizio della campagna di vaccinazione della popolazione over 80 anni, il sindaco Marco Di Capua ha messo a disposizione dell’Asl4 l’Auditorium San Francesco come sede di somministrazione del vaccino anti-coronavirus. Ieri il sopralluogo del direttore generale di Als4, Paolo Petralia, accompagnato dall’assessore alla sanità, Giuseppe Corticelli, per visionare i locali di piazzale San Francesco.

L'Auditorium San Francesco sede di somministrazione del vaccino anti-coronavirus

«Uno sforzo comune per l’intero territorio dell’Asl4. Attualmente l’Auditorium San Francesco non viene utilizzato a causa delle norme anticontagio, forniamo quindi, in comodato d’uso gratuito, la struttura per poter partire con la campagna di vaccinazione, rispondendo così alla richiesta avanzata dall’azienda sanitaria - afferma l’assessore e presidente della conferenza dei sindaci dell’Asl4, Giuseppe Corticelli -. Continuiamo a lavorare in sinergia con l’Asl4 per il bene e la salute della cittadinanza».

Chiude il primo cittadino Marco Di Capua «Siamo sempre stati in prima linea nella gestione dell’emergenza sanitaria, partendo dalla collaborazione per i posti letto per persone positive presso la Scuola Telecomunicazioni delle Forze Armate di Caperana, all’allestimento del punto tamponi in Colmata mare. Tutta la nostra disponibilità per far partire il prima possibile le vaccinazioni sul nostro territorio. In una posizione centrale e facilmente raggiungibile, gli spazi dell’Auditorium risultano adatti all’utilizzo, dotati di doppi bagni, con diversi locali che possono essere riservati al personale sanitario per la preparazione delle dosi, percorsi separati di entrata e uscita, nonché una zona per la sorveglianza post-somministrazione».