Autostrada

Cantiere in A7 rimandato al 15 febbraio

Giampedrone: "Chiederemo sgravi sulla tratta per gli utenti per la durata del cantiere"

Cantiere in A7 rimandato al 15 febbraio
Cronaca Chiavari - Lavagna, 15 Gennaio 2021 ore 08:23

L’assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone sulla notizia del rinvio del cantiere sulla A7:

“Il rinvio al 15 febbraio dell’apertura del cantiere relativo alle barriere sulla A7 è senza dubbio una buona notizia. Questi interventi verranno accorpati ad un altro cantiere che riguarda la manutenzione nella galleria Monte Galletto, evitando così una doppia chiusura in poco tempo: è sicuramente un bel segnale, frutto del lavoro portato avanti in questi giorni e in queste settimane dal Comitato operativo viabilità della Prefettura, tavolo a cui partecipa ovviamente anche Regione Liguria”.

Lavori

“Abbiamo lavorato per cercare di sensibilizzare il Ministero, che come anche ribadito dalla nota odierna di Autostrade è il titolare della programmazione e dell’avvio degli interventi – aggiunge Giampedrone – e per far ascoltare le richieste che ci sono arrivate dai territori: l’obiettivo era fare in modo che quel cantiere, che comunque ci sarà, e sarà impattante, lo fosse il meno possibile. In ogni caso – precisa l’assessore – chiederemo sgravi sulla tratta per gli utenti per la durata del cantiere, come del resto abbiamo fatto e faremo per tutti gli interventi, programmati e straordinari, che impattano sulla rete ligure, che al momento rappresenta un caso unico in Italia. Se mai ce ne fosse bisogno – conclude- la nota di Autostrade smentisce ulteriormente le illazioni e le mistificazioni messe in campo dal Pd in queste settimane, ribadendo un concetto che dovrebbe essere ovvio e palese: il ministero dei Trasporti, guidato proprio da un esponente del Pd, è l’unico soggetto competente per questi interventi in quanto proprietario dell’infrastruttura. Il nostro lavoro, pur non avendo alcuna competenza in materia, non è però mai mancato per dare voce alle esigenze dei liguri, portando a risultati concreti”.

“Il dialogo con il territorio è sempre necessario e fondamentale per limitare il più possibile i disagi, in vista di una possibile criticità – aggiunge l’assessore allo Sviluppo Economico Andrea Benveduti – Sarebbe auspicabile, avendo un periodo di tempo adeguato da qui a inizio cantiere, coinvolgere anche le categorie economiche liguri in questo percorso di avvicinamento in modo da limitare quanto più possibile i riflessi economici, che indubbiamente i futuri cantieri provocheranno sul tessuto produttivo ligure. Come assessorato ci facciamo parte attiva nel rappresentare le istanze del territorio e già domani, con il ‘Tavolo economico della logistica’ da noi convocato, porremo all’attenzione di ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Autostrade per l’Italia le considerazioni e le preoccupazioni di tutte queste categorie economiche in vista del piano di riqualifica e ammodernamento avviato dai due enti su tutta la rete ligure”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli