Menu
Cerca
LA POLEMICA

“Caro Toti, i soldi riservati all’Asl 4 sono una vera e propria elemosina”

Gian Carlo Mordini, presidente del Comitato Malati Tigullio non ci sta e attacca il presidente della Regione Liguria in una lettera.

“Caro Toti, i soldi riservati all’Asl 4 sono una vera e propria elemosina”
Cronaca Chiavari - Lavagna, 21 Dicembre 2020 ore 08:01

“Caro Toti, i soldi riservati all’Asl 4 sono una vera e propria elemosina”: Gian Carlo Mordini, presidente del Comitato Malati Tigullio non ci sta e attacca il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in una lettera.

La lettera

Ecco la lettera:

Caro Presidente Dott. Giovanni Toti,

ho letto il piano ligure del ‘Recovery fund’, che prevede la richiesta di 1600 milioni di euro per la sanità.
Una somma enorme che potrebbe migliorare e rifondare la sanità della Liguria.

Tuttavia colpisce la scarsa considerazione riservata alla ASL 4 Chiavarese !

Secondo gli estensori del piano, a fronte dei 1600 milioni di euro da attribuire a tutta la regione, solo 12/15 milioni verrebbero assegnati alla ASL 4 Chiavarese.
Una vera elemosina, nonché una grande ingiustizia.

Ciò la dice lunga su quanto poco conti il Tigullio e su come la Regione Liguria consideri di serie B i cittadini del Tigullio.

E’ evidente che la Regione Liguria intende depotenziare la sanità del Tigullio, tanto da cedere ai privati addirittura un piano dell’Ospedale di Rapallo, tanto da non considerare in alcun modo l’offerta del Comitato Assistenza Malati Tigullio di finanziare con tre milioni di Euro la sopraelevazione dell’Ospedale di Lavagna.

Stiamo attraversando un tragico periodo di pandemia, mi metto nei Suoi panni, posso immaginare e comprendere tutti i problemi che Lei si trova ad affrontare.
Non è certo facile governare una barca nella tempesta talvolta con equipaggi inadeguati.

Si possono commettere errori, ma, quando possibile, è sempre bene correggerli.
Questo dei finanziamenti del Recovery fund e quello della privatizzazione dell’Ospedale di Rapallo si possono correggere. Per il bene dei Suoi cittadini.

Le auguro buon lavoro, ne ha proprio bisogno”.

I migliori saluti.

Il Presidente
Gian Carlo Mordini

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli