Case vacanza senza documentazione, due denunce a Camogli

Mancata comunicazione delle schede alloggiative: due deferimenti da parte dei Carabinieri di Camogli ad altrettanti gestori di strutture turistiche

Case vacanza senza documentazione, due denunce a Camogli
16 Novembre 2017 ore 16:46

La gestione di strutture turistiche “anomale”, quali case vacanza, talvolta è un piccolo far west nell’evoluzione dell’accoglienza: due denunce per irregolarità arrivano oggi a Camogli.

Niente schede alloggiative, denunciati due gestori

Al termine di accurati accertamenti, i militari dell’Arma dei Carabinieri di Camogli hanno deferito in stato di libertà per “mancata comunicazione di schede alloggiative” una donna di 68 anni, gestrice di un appartamento ad uso turistico in quel comune e un 43 enne, proprietario dell’appartamento di residenza, di cui un piano destinato ad uso turistico. Entrambi, è stato verificato, hanno pubblicizzato le rispettive strutture su internet ed ospitato svariati clienti nel corso della passata stagione estive, senza tuttavia, come previsto dalla legge, trasmettere le schede previste.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità