IL CASO

Cavi Arenelle privo d’acqua, scatta l’interrogazione di Officina Lavagnese

Il 23 gennaio il quartiere è rimasto privo di acqua per circa 12 ore a causa della rottura della tubazione dell’acquedotto situato sulla via Aurelia, numerose le proteste

Cavi Arenelle privo d’acqua, scatta l’interrogazione di Officina Lavagnese
Cronaca Chiavari - Lavagna, 26 Gennaio 2021 ore 09:16

Disservizi a Cavi Arenelle, arriva un’interrogazione con richiesta di risposta scritta firmata da Aurora Pittau e Guido Stefani, consiglieri comunali di “Officina Lavagnese”, e inviata al sindaco di Lavagna Gian Alberto Mangiante.

L’interrogazione

Ecco quanto riporta l’interrogazione:

Abbiamo ricevuto da numerosi cittadini del quartiere di Arenelle segnalazione del disservizio verificatosi il giorno 23 gennaio scorso, quando il quartiere è rimasto privo di acqua per circa 12 ore a causa della rottura della tubazione dell’acquedotto situato sulla via Aurelia.

La rottura del tubo, potrebbe essere dovuta alla violenta mareggiata che si é abbattuta sul litorale. Le onde sarebbero penetrate lungo il canale di scolo passante sotto la via Aurelia nel tratto tra i Bagni Nini e i Bagni Aldebaran, in corrispondenza proprio del punto della rottura del tubo.

Facciamo presente che all’inizio dell’estate il personale del Comune aveva rimosso gli sportelli e la struttura che protegge il canale di scolo (usato anche come sottopassaggio) dall’insabbiamento e dalla violenza delle mareggiate.

Malgrado le segnalazioni fatte da alcuni cittadini gli sportelli di protezione non sarebbero più stati rimontati causando il riempimento del canale e probabilmente anche la rottura del tubo.

Officina Lavagnese chiede pertanto al Sindaco del Comune di Lavagna di voler intervenire per verificare l’accaduto e provvedere con sollecitudine al ripristino delle strutture di protezione onde evitare il ripetersi di analoghi episodi con le prossime mareggiate”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli