Cronaca
Chiavari

Celebrazioni per il 76esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo

Un programma spalmato tre date, 22, 24 e 25 aprile, che l’Anpi e il Comune di Chiavari hanno varato per fare memoria del passato e presidiare i valori su cui si fonda la Repubblica nata dalla lotta partigiana

Celebrazioni per il 76esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo
Cronaca Chiavari - Lavagna, 20 Aprile 2021 ore 14:51

Un atto di rigenerazione urbana. Un libro che accende i riflettori sul contributo dato dai sacerdoti alla lotta di Liberazione. La figura di don GB Bobbio al centro delle celebrazioni del 76esimo anniversario.

Un programma spalmato tre date, 22, 24 e 25 aprile, che l’Anpi e il Comune di Chiavari hanno varato per fare memoria del passato e presidiare i valori su cui si fonda la Repubblica nata dalla lotta partigiana

É il programma in tre date (22, 24 e 25 Aprile 2021) che l’Anpi e il Comune di Chiavari hanno varato per fare memoria del passato e presidiare i valori su cui si fonda la Repubblica nata dalla lotta partigiana. L’Anpi di Chiavari ha individuato da tempo alcuni filoni di impegno, che ha chiamato “Nuove Resistenze”, per attualizzare gli ideali dell’antifascismo e della difesa della democrazia. Tra questi, l’attenzione all’ambiente e alle emergenze climatiche.

In questo contesto si inseriscono le iniziative, condivise e sostenute fattivamente dall’amministrazione comunale, previste per giovedì 22 aprile in occasione della Giornata mondiale della Terra.

Alle 11.15, preso la spiaggetta del porto Luigi Gatti, a levante delle nuove dune erbose, sarà i-naugurato il Parco della Memoria, dedicato alle vittime ebree del nazifascismo nel Tigullio. Sa-ranno messi a dimora 46 alberi (12 in questa prima fase, i restanti 34 successivamente), uno per ciascuno dei 46 ebrei deportati dal Tigullio verso i campi di sterminio nazisti. Ogni albero (in prevalenza tamerici, più qualche pino di Aleppo, essenze compatibili con l’ecosistema dell’area prescelta) recherà una targhetta con il nome dei deportati. Il progetto sarà completato nei mesi a venire, anche con la sistemazione dell’area, grazie a nuovi arredi, panchine e giochi per i bambini. Parteciperanno alla cerimonia inaugurale del Parco una rappresentanza della Comunità ebraica genovese ed alcuni familiari delle vittime commemorate.

Nel pomeriggio, con inizio alle 17, dalla sala consiliare del Comune si svolgerà l’incontro online “Terra: una madre fragile”,  nel corso del quale Jessica Leo dialogherà con quattro donne in prima linea sul fronte delle emergenze climatiche e ambientali: Adriana Del Borghi, prorettrice dell’Università di Genova con delega alla Sostenibilità ambientale, Luisella Battaglia, docente universitaria e membro del Comitato nazionale di bioetica, Elsa Merlino, studentessa universitaria friulana impegnata in battaglie di difesa dell’ambiente (in particolare, del Parco del torrente Torre in Friuli Venezia-Giulia) e Chiara Soletti (in collegamento da Londra), esponente dell’Eit Climate KIC di cui è responsabile Progetti per il Programma d’innovazione regionale. L’intero intervento verrà trasmesso in diretta sia sui social del Comune di Chiavari e dell’Anpi, che su Entella TV.

La seconda data è quella di sabato 24 aprile: alle 11, presso il Piccolo Auditorium della Filar-monica di Chiavari, il presidente di Anpi Chiavari, Maria Grazia Daniele, aprirà la conferenza di presentazione del libro di Giorgio Getto Viarengo e Giuseppe Valle “Parroci e Resistenza nel Tigullio”. L’opera sottolinea il ruolo svolto da diversi sacerdoti a sostegno della lotta di Libera-zione: da don Luigi Canessa a don Giacomo Sbarbaro, da don Vittorio Tiscornia a don GB Bob-bio. Il libro propone, inoltre, il diario di don Casimiro Todeschini, parroco di Santo Stefano d’Aveto. Sarà presentato dal sindaco di Chiavari, Marco di Capua, con un intervento di don Mauro Gandolfo, vicario episcopale per la cultura e la formazione della Diocesi di Chiavari. In-tervisterà gli autori il giornalista Roberto Pettinaroli, responsabile Eventi Anpi sezione di Chiavari.

La terza data è, naturalmente, quella di domenica 25 aprile. Il programma delle celebrazioni si aprirà alle 10 con la messa nella cattedrale di Nostra Signora dell’Orto. Alle 10.45 la cerimonia ufficiale, nell’omonima piazza, davanti al busto di don Giovanni Battista Bobbio: parteciperanno il sindaco Marco Di Capua, i rappresentanti della giunta e del consiglio comunale, il presidente Anpi Maria Grazia Daniele con i presidenti onorari Roberto Kasman e Lucio Tomalino, e le forze armate. Oratore ufficiale don Jacopo De Vecchi, vice parroco di Sant’Anna a Rapallo.

“Chiavari celebra il 25 Aprile con una serie di iniziative in grado di far riflettere, anche in chiave contemporanea, sull’importanza e sul valore della Resistenza e della Costituzione - afferma Silvia Stanig, vicesindaco e assessore alla cultura del Comune di Chiavari – Tra questi appun-tamenti, l’inaugurazione del Parco della Memoria: un luogo sul mare, pensato anche per acco-gliere la vita, le famiglie e i bambini. Uno spazio ideale per coltivare la memoria, come seme di vita, come una pianta le cui radici affondano nel terreno, mentre nel fusto si manifesta il presente e tende al futuro attraverso i rami e le foglie.  Voglio ringraziare Anpi per il grande impegno messo in campo, coinvolgendo, insieme al Comune, sempre più persone, soprattutto i più giovani. A tale proposito, mi voglio congratulare sia con i ragazzi del liceo Artistico Luzzati, per il meraviglioso manifesto che hanno realizzato appositamente per l’occasione, sia con gli studenti del liceo Marconi Delpino per il loro impegno”.

“Siamo felici di essere riusciti, nonostante le restrizioni imposte dalla pandemia, a proporre un programma importante e articolato. La realizzazione del Parco della Memoria, iniziativa unica in Liguria, l’incontro sulle emergenze climatiche e ambientali, il focus sull’impegno dei parroci nella Resistenza e la valorizzazione della figura di don Bobbio sono momenti importanti che hanno vista coinvolta tutta l’Anpi, anche con l’apporto fondamentale di giovani e studenti” dichiara Maria Grazia Daniele, presidente di Anpi Chiavari, sezione “Paolo castagnino Saetta”.

Tutte le iniziative avverranno nel rispetto delle norme di sicurezza anti contagio e delle disposi-zioni previste. Per permettere a tutti di partecipare anche a distanza, tutti gli eventi calendarizzati saranno trasmessi sui canali social (Facebook e YouTube) di Anpi Chiavari.