Menu
Cerca
Borzonasca

Centro Anidra: "L'avviso di garanzia è un atto dovuto"

L'avvocato: "Cuzzolin tiene a precisare che tutti i versamenti fatti a beneficio del Centro sono stati spontanei e tutti tracciati e fatturati come gli inquirenti hanno già potuto constatare"

Centro Anidra: "L'avviso di garanzia è un atto dovuto"
Cronaca Valli ed entroterra, 08 Giugno 2021 ore 06:44

Centro Anidra: "L'avviso di garanzia è un atto dovuto" così in una nota ufficiale il centro di Borzonasca commenta l'avviso di garanzia con le parole di Andrea Vernazza, legale di fiducia Teresa Cuzzolin.

L’avviso di garanzia nei confronti della mia cliente per la supposta ipotesi di reato di circonvenzione di incapace è un atto dovuto, oltre che prevedibile, in quanto l’incidente probatorio che ha lo scopo di verificare, mediante accertamenti tecnico-peritali se la dottoressa Roberta Repetto ed altri che frequentavano il Centro versassero in condizioni tali da consentire un profittamento economico in loro danno, deve essere accompagnato per forza da avviso di garanzia. Inoltre, la Signora Cuzzolin tiene a precisare che tutti i versamenti fatti a beneficio del Centro sono stati spontanei e tutti tracciati e fatturati come gli inquirenti hanno già potuto constatare.