Chiavari: bicchierata di fine agosto ieri sera a Calata Ovest per salutare l’estate e fare il punto su lavori e iniziative nel porticciolo

Aumentato del 200% il flusso dei transiti rispetto allo scorso anno e le previsioni sono per un settembre sold out

Chiavari: bicchierata di fine agosto ieri sera a Calata Ovest per salutare l’estate e fare il punto su lavori e iniziative nel porticciolo
Cronaca Chiavari - Lavagna, 26 Agosto 2019 ore 09:49

Chiavari: bicchierata di fine agosto ieri sera a Calata Ovest per salutare l’estate e fare il punto su lavori e iniziative nel porticciolo.

Registrato un transito superiore al 200% rispetto all’anno scorso

Doppiata la boa del Ferragosto, l’estate 2019 sembra ormai veleggiare in discesa verso la sua fine ma questo non significa che non ci sia motivo di festeggiare. Ecco perché a Marina di Chiavari – Calata Ovest sabato sera clienti e personale hanno brindato tutti insieme al calar del sole.

L’approdo privato chiavarese ormai veleggia a pieno regime, arrivi e partenze si susseguono, battendo bandiere di ogni latitudine e nel complesso il bilancio sino a questo momento è più che positivo, come confermano i dati di Chiara Vigo, direttrice del porto: “Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, abbiamo registrato un transito superiore al 200% e il mese di settembre si prospetta già ad altissima intensità, basti dire che ad oggi i pontili principali sono già completamente occupati e disponiamo soltanto di posti in diga. La nostra clientela è internazionale, con molti passaggi stranieri da Francia, Germania, Inghilterra ma abbiamo avuto anche ospiti provenienti dal Cile e dall’Australia. La cosa che ci gratifica di più è l’affezione che i clienti ci hanno dimostrato – prosegue ancora Vigo – alcuni nuovi clienti tornano ogni settimana e altri, che ci avevano scelto soltanto per la sosta di una notte, hanno cambiato i propri piani rimanendo per soggiorni più lunghi”.

Dalla raccolta rifiuti barca a barca al seabin, i progetti

Tuttavia la squadra capitanata dall’a.d. Eugenio Michelino e dal presidente Franco Cavagnaro, non si ferma e continua a lavorare per rendere il porticciolo sempre più funzionale, piacevole e capace di appeal per i tanti diportisti che scelgono la Liguria e il Tigullio per una vacanza, una breve sosta o una tappa di passaggio. Proprio il presidente Cavagnaro, sabato sera, durante l’affollato brindisi di fine agosto, ha riassunto alcune delle iniziative messe in atto dalla società che gestisce il porto turistico della Città dei Portici: “Sempre attenta a fornire servizi di alta qualità ai propri ospiti ma anche alla sensibilizzazione nei confronti delle politiche ambientali, Calata Ovest ha attivato nel porticciolo chiavarese la raccolta rifiuti ‘barca a barca’, gli ormeggiatori e tutto il personale per i propri spostamenti nell’area del porto utilizza uno dei mezzi più ecologici che ci sia: la bicicletta e a breve verrà posizionato il seabin, sistema progettato per la raccolta delle microplastiche in acqua. Perché l’amore per il mare non può essere disgiunto dall’amore per l’ambiente a 360° e da una consapevole cultura di tutela e di prevenzione dei danni che comportamenti sconsiderati possono causare”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli