Cronaca
Coronavirus

Chiavari, il Comune non chiude, incentivato lo smart working per i dipendenti

Restano garantiti i servizi ai cittadini

Chiavari, il Comune non chiude, incentivato lo smart working per i dipendenti
Cronaca Chiavari - Lavagna, 19 Marzo 2020 ore 14:50

Da una settimana smart working per i dipendenti del Comune di Chiavari, tranne per coloro che sono impegnati in attività strettamente legate all’emergenza o indispensabili come l’ufficio anagrafe, i servizi sociali, la polizia locale e il servizio di N.U.

Chiavari, il Comune non chiude, incentivato lo smart working per i dipendenti

«Di fatto la pubblica amministrazione chiavarese continua a garantire i servizi necessari alla cittadinanza - afferma Marco Di Capua, sindaco di Chiavari – Grazie agli investimenti messi
in campo nell’ultimo anno e mezzo (circa 300 mila euro per nuovi server ed hardware che hanno permesso un miglioramento delle prestazioni digitali, ma anche l’acquisto di circa 130 pc di ultima generazione) abbiamo potenziato la struttura informatica del nostro ente, ponendo le basi per attivare in pochissimi giorni, e per questo motivo ringrazio il personale del Ced, i collegamenti da casa per circa 70 dipendenti dell’ente, su 240 totali. Da giovedì scorso, tramite apposito decreto sindacale, ho autorizzato la possibilità ad usufruire dello smart working, naturalmente d’intesa con i dirigenti di ogni settore, limitando la presenza fisica in ufficio e attivando una rotazione dei lavoratori per garantire il rispetto di tutte le misure contenute nel decreto ministeriale. Attività da remoto per fornire continuità di servizio ed evitare i contagi, come nel caso dell’ufficio edilizia, del Suap e delle posizioni tributarie. Per accedere a tutti i contatti consultate il nostro sito www.comune.chiavari.ge.it».