Chiavari, interventi di rinforzo delle scogliere e consolidamento delle difese del litorale cittadino

Interventi in due lotti, grazie ai contributi emanati da Regione Liguria a seguito delle mareggiate dello scorso ottobre

Chiavari, interventi di rinforzo delle scogliere e consolidamento delle difese del litorale cittadino
Cronaca Chiavari - Lavagna, 13 Luglio 2019 ore 17:53

A seguito degli eventi calamitosi avvenuti a fine Ottobre 2018, si è verificato un progressivo indebolimento delle difese a mare del litorale chiavarese, spiegano gli uffici dell’Amministrazione comunale, soprattutto nella zona compresa tra Preli e il Lord Nelson Pub, tale da compromettere la stagione estiva dei gestori degli stabilimenti balneari in caso di nuove mareggiate. Grazie al sostegno di Regione Liguria, il Comune di Chiavari ha ottenuto 150 mila euro da utilizzare per gli interventi di manutenzione e ripristino dei danni: fondi che saranno impiegati per rinforzare le scogliere migliorando e consolidando la difesa del litorale cittadino.

Interventi di rinforzo alle difese litoranee

Dopo diversi incontri avvenuti con i balneari chiavaresi, l’Assessorato ai Lavori Pubblici ha stabilito un calendario dei lavori, suddividendo l’intervento in due lotti in base alle richieste degli stessi gestori.
Il primo, che partirà a breve, interesserà le scogliere dei bagni Gabbiano, Comunali e della spiaggia attrezzata Oasi. Si procederà con un intervento dal mare mediante l’utilizzo di un pontone, con una diga alla volta delle due presenti in tale tratto. L’accesso alla spiaggia sarà consentito, mentre sarà momentaneamente sospesa la balneazione solo per la durata dei lavori.
Il secondo lotto riguarderà i restanti tratti di litorale tra i bagni Bergamo, Ciccio, Gianni e Ste, oltre ad un successivo intervento all’interno delle dighe, oggi non realizzabile. Per questo completamento si dovrà attendere la fine della stagione balneare, così come richiesto anche dai titolari delle concessioni.

«Con questo intervento l’amministrazione ritiene di poter sostanzialmente aumentare il grado di protezione del litorale – chiude l’assessore ai lavori pubblici Massimiliano Bisso – soprattutto in caso di mareggiate invernali. Siamo in attesa di ricevere ancora un documento dall’Agenzia dell’Entrate e di un’ordinanza da parte della Capitaneria di Porto di Santa Margherita per poter fissare le date di inizio dei lavori».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli