Chiavari, “Ping pong” sul Torriglia

Richiesta di convocazione di una commissione comunale

Chiavari, “Ping pong” sul Torriglia
Chiavari - Lavagna, 03 Dicembre 2019 ore 09:20

Futuro della casa di riposo Pietro Torriglia di via Preli e possibili progetti d’ampliamento. I consiglieri del gruppo Noi di Chiavari Roberto LevaggiDaniela Colombo e Silvia Garibaldi, hanno protocollato a Palazzo Bianco la richiesta di convocazione di una commissione comunale con la presenza del presidente Arnaldo Monteverde e i membri del consiglio d’amministrazione del Torriglia.

La richiesta

“Vogliamo dibattere sulle intenzioni che ha l’amministrazione in merito all’area Torriglia, dopo le ultime dichiarazioni del Sindaco Marco Di Capua”.

Non è tardata la replica del primo cittadino:

“La mia amministrazione ha deciso che nell’area Preli-Torriglia e sulla collina delle Grazie non vengano realizzate nuove residenze. Nella zona abbiamo pianificato impianti sportivi (tennis), parcheggi pubblici, aree verdi, passeggiata a mare, strutture ricettive (alberghi) e strutture riabilitative (ampliamento del Torriglia). Sulle aree private, sarà l’Istituto Torriglia in autonomia a presentare i progetti che vorrà realizzare e che, ovviamente, dovranno essere compatibili con il nostro PUC e approvati dal Comune. Il gruppo “Noi di Chiavari” si rivolga direttamente all’istituto Torriglia, domandando se gli affittuari della collina abbiano adempiuto al contratto di affitto di 50 anni”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità