Chiesa all'attacco sulle case di Borzonasca

«Bisogna aiutare questi condomini strozzati dai mutui»

Chiesa all'attacco sulle case di Borzonasca
Valli ed entroterra, 05 Febbraio 2018 ore 07:56

«Doveva essere una cartolina per Borzonasca e invece è stato un disastro». E’ molto amareggiato il consigliere comunale di minoranza Paolo Chiesa.

Chiesa all'attacco sulle case di Borzonasca

Paolo Chiesa

Al centro della preoccupazione, le palazzine che si trovano nel capoluogo: «E’ una storia lunga. Anni fa, in una zona che si chiama Pian Ballerino, e già il nome dice tutto, sono state costruite sei palazzine. La zona è devastata dai continui lavori». Ma perchè quelle sei palazzine avrebbero dovuto essere una cartolina per la Valle Sturla e per Borzonasca in particolare? «Queste famiglie hanno scelto di acquistare qui, di vivere nel nostro piccolo paese. Dalla Lombardia a Borzonasca, che dista solamente venti minuti dal mare. Poteva essere un bel ritorno per noi». Ma purtroppo le cose non sono andate così: «Crepe su crepe e lavori continui da effettuare. Queste persone si sono dovute sobbarcare dei mutui per comprare gli appartamenti pensando di trascorrere in tranquillità gli anni della pensione». Ma di tranquillità ne hanno avuta poca: crepe, lavori da affrontare e continui disagi.

«Comune, non lasciare sole queste persone»

«Ora devono mettere in sicurezza un rio. Altre spese, altri problemi. So che l’amministrazione comunale non può sobbarcarsi questa spesa ma vorrei che si facesse portavoce con gli altri enti, vorrei che non lasciasse da sole queste persone che da almeno tre legislature lottano con questi problemi».
Infatti, il consigliere Chiesa, ha deciso di presentare un’interrogazione in consiglio comunale per parlare della situazione: «Il sindaco ha fatto benissimo ad emettere l’ordinanza per la messa in sicurezza però è evidente che questi condomini vivono una situazione particolare».