Chiusure domenicali, Toti: Una doppia discriminazione

"In un paese come l'Italia con alta disoccupazione assurdo pensare di perdere così tanti posti di lavoro"

Chiusure domenicali, Toti: Una doppia discriminazione
Chiavari - Lavagna, 10 Settembre 2018 ore 11:02

Alla proposta di limitare le aperture domenicali dei negozi, il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti storce il naso.

"Perchè chi lavora in altri settori può fare turni festivi e in un supermercato no?"

"Ma siamo sicuri che sia una buona idea chiudere i negozi la domenica?  - ha dichiarato Toti -. Io penso proprio di no: perché poliziotti, carabinieri, infermieri e medici, giornalisti, guardie giurate, operatori ecologici, chi lavora in un cinema, in un albergo, in un ristorante può fare turni festivi e chi lavora in un negozio e in un supermercato no? È una discriminazione doppia!! Non solo i lavoratori hanno diritti diversi, ma chi ha libera solo la domenica non potrà più neppure andare a fare la spesa con la famiglia! E le località turistiche? In un Paese dove il tasso di disoccupazione è ben sopra la media europea è normale pensare di perdere tutti questi posti di lavoro? Mentre nel mondo ormai i negozi stanno aperti giorno e notte, da noi si chiudono. E chi dovrebbe venire ad investire in Italia? Amici, questo Paese ha bisogno di più lavoro e meno regole. La povertà non porta la felicità, anche con qualche ora libera in più. Chiedete ai troppi disoccupati che abbiamo..."