Menu
Cerca

Circo a Chiavari, le associazioni animaliste non ci stanno

"In Italia la legge delega che avrebbe impedito ai circhi di fare esibire animali è diventata lettera morta ed il lavoro è tutto da rifare"

Circo a Chiavari, le associazioni animaliste non ci stanno
Chiavari - Lavagna, 08 Marzo 2019 ore 10:49

Polemiche dalle associazioni animaliste dopo la decisione dell’amministrazione di Chiavari di concedere un proroga per lo svolgimento delle esibizioni circensi dal 5 all’11 Marzo 2019.

La lettera alle amministrazioni comunali del Tigullio

Lega Amici del Cane  Tigullio,  ENPA Camogli e Levante, Ayusya, Amici degli Animali Rapallo, “Non li vuole nessuno…li salviamo noi”,  LIDA Tigullio, Amici Nostri, Leidaa hanno inviato una lettera a tutti i principali Comuni del Tigullio:

“In Italia la legge delega che avrebbe impedito ai circhi di fare esibire animali è diventata lettera morta ed il lavoro è tutto da rifare.

Le scriventi Associazioni zoofilo/animaliste del Tigullio, in concomitanza con la presenza di un circo con animali nel territorio chiavarese, manifestano il proprio disappunto e preoccupazione: le varietà animali, in gran parte esotici, sono costretti a vivere in modo incompatibile con la loro natura, violentandone l’etologia specifica.

In tal contesto si rinnova l’appello a tutti i Comuni: l’attendamento di un circo non prevede necessariamente la presenza di animali.

Le scriventi Associazioni si rendono disponibili per offrire informazioni sui circhi che non utilizzano animali, ossia quei circhi che mantengono viva l’antica tradizione circense che non prevede tale pratica”.