Cogorno

Cogorno, bando per l’affidamento in locazione del locale di piazza Adriano V

La durata dell'affidamento è di 6 anni. Le domande possono essere inviate entro e non oltre le ore 12 del prossimo sabato 12 luglio

Cogorno, bando per l’affidamento in locazione del locale di piazza Adriano V
Chiavari - Lavagna, 26 Giugno 2020 ore 15:18

È stato pubblicato, venerdì 26 giugno sul sito web del Comune di Cogorno, il bando per l’affidamento in locazione della struttura dedicata a bar, ricezione turistica e valorizzazione dei prodotti del territorio, situata in piazza Adriano V.

Cogorno, bando per l’affidamento in locazione del locale di piazza Adriano V

La durata dell’affidamento è di 6 anni. Le domande possono essere inviate entro e non oltre le ore 12 del prossimo sabato 12 luglio. L’apertura delle buste avverrà presso il palazzo municipale di piazza Aldo Moro, il prossimo lunedì 13 luglio alle ore 9.

«Una importante opportunità dedicata a tutti coloro che hanno voglia e capacità di fare a livello locale e comprensoriale – ha commentato il vicesindaco del Comune di Cogorno, Enrica Sommariva -. La struttura di piazza Adriano V è situata davanti a uno dei borghi architettonicamente tra i più importanti del Nord d’Italia, storicamente al centro della storia medievale europea. Un’area baricentrica rispetto al mare della costa ed al verde dell’entroterra del Tigullio, tra Genova e le Cinque Terre, tra la Francia e la Toscana, a 1,5 km dal casello autostradale e poco meno dalla pista ciclabile lungo il Fiume Entella».

Intanto sono terminati oggi, venerdì 26 giugno, i lavori di restauro del sagrato della Basilica dei Fieschi di San Salvatore di Cogorno.

«Il locale fu creato nel 1999 nell’ambito dei lavori del Giubileo del 2000 – ha aggiunto il vicesindaco-. Negli anni venne completato e dato in gestione ad Associazioni no profit che dovevano occuparsi anche di tenere pulito il “Sentiero dell’Ardesia” che proprio dalla Piazza raggiunge il Monte San Giacomo, congiungendosi con quello delle Portatrici di Ardesia che scende al mare di Lavagna».

Il locale rappresenta, insieme al Palazzo Comitale sede del Museo Centro culturale dei Fieschi prospiciente la Basilica papale, un nuovo punto focale delle future iniziative di promozione turistica, ambientale e culturale dell’amministrazione comunale, ripartite nel febbraio scorso con l’incontro dedicato alle Guide turistiche della provincia di Genova, e che continuano con l’accordo per lo IAT di Lavagna. «Diversi gli altri progetti in corso come Le Vie dell’Acqua e quello sul Massiccio del San Giacomo che vedono coinvolte le amministrazioni dei comuni confinanti – ha concluso Sommariva -. È questo il motivo per cui nel bando si è data particolare importanza al progetto che dovrà essere presentato dalle persone interessate a gestirlo».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità