Menu
Cerca

Cogorno ha la sua “Casetta dell’acqua”

Nella stessa location verrà presto installata anche una Casetta di latte crudo, che distribuirà il prodotto della zona

Cogorno ha la sua “Casetta dell’acqua”
Valli ed entroterra, 10 Aprile 2019 ore 10:35

Questa mattina alle 10,30 è stata inaugurata la “Casetta dell’acqua” in piazza della Libertà (il grande parcheggio lungo corso Risorgimento).

Tecnicamente si tratta di una macchina che preleva l’acqua dall’acquedotto, costantemente controllato dalla Asl, e che viene microfiltrata grazie ai filtri ai carboni attivi. Vi sono anche tre lampade germicide che si occupano di un’ulteriore disinfestazione.

“Passaggi che vanno a dare ulteriori garanzie di qualità”, ricorda il consigliere Gino Garibaldi.

L’acqua viene refrigerata e poi, con un sistema di Co2 alimentare, viene modificata. La distribuzione infatti è a litro nelle tre varianti: liscia, lievemente frizzante e frizzante, al costo di 5 centesimi al litro per la prima tipologia e 10 centesimi per le altre due.

“È un ulteriore passo avanti che compiamo nell’ottica di rispetto dell’ambiente – commenta il consigliere Gino Garibaldi – Intanto ci permette di aumentare l’utilizzo della nostra acqua, che è molto buona ed costantemente controllata dagli organi competenti. Poi si vanno ad eliminare tutte le fasi di preparazione e commercializzazione che danneggiano l’ambiente. Infatti così si riduce l’utilizzo di contenitori di plastica usa e getta e si elimina il  trasporto”.

La “Casetta dell’acqua” è il risultato di una convenzione che il Comune ha stipulato con la società Bieffe consulting srl di Chiavari in seguito alla partecipazione a una manifestazione d’interesse.

Alla mattinata parteciperà anche la scuola Rocca e la Biblioteca Scolastico Civica del “Gatto Fliscano” e verrà posta l’attenzione sull’aspetto ambientale dell’operazione.

“Stimolare le nuove generazioni al rispetto dell’ambiente e al consumo a chilometro zero – aggiunge Gino Garibaldi – ci permette di ridurre la produzione di rifiuti ed è un incentivo  a un comportamento sempre più responsabile e consapevole delle ricadute di ogni nostra azione sull’ecosistema”.

“L’appuntamento di stamattina  – aggiunge il sindaco Enrica Sommariva – è un ulteriore tassello del nostro impegno e della nostra attenzione alla tematica ambientale. Si collega anche in maniera diretta al progetto comprensoriale di valorizzazione del territorio “Le vie dell’acqua”  e alla lotta che stiamo portando avanti contro l’abbandono dei rifiuti  in favore di una corretta differenziata”.

Nella stessa location verrà presto installata anche una Casetta di latte crudo, che distribuirà il prodotto della zona.