Menu
Cerca
Chiavari

Colonie feline, il lavoro dei volontari non si è mai fermato

Monitoraggio e censimento dei randagi anche durante il lockdown: «I nostri volontari si sono sempre presi cura di loro, accudendoli e portando loro il cibo necessario»

Colonie feline, il lavoro dei volontari non si è mai fermato
Cronaca Chiavari - Lavagna, 11 Giugno 2020 ore 13:17

Nonostante l’emergenza sanitaria, l’impegno a tutela delle colonie feline cittadine a Chiavari prosegue.

Colonie feline, a Chiavari il lavoro dei volontari non si è mai fermato

L’associazione Le.I.D.A.A. sezione Golfo Tigullio, a fronte del protocollo siglato con l’amministrazione comunale, ha portato avanti l’attività di monitoraggio e censimento dei felini randagi, assicurandone le migliori condizioni di sopravvivenza e salute. Sono 34 le sterilizzazioni effettuate da dicembre 2019 ad oggi.

«Non abbiamo mai abbandonato le colonie feline di Chiavari, neppure durante i mesi di lockdown. I nostri volontari si sono sempre presi cura di loro, accudendoli e portando loro il cibo necessario. Il progetto siglato con il Comune di Chiavari ci permette di difendere e tutelare i gatti presenti sul territorio, sterilizzando gli esemplari adulti. Nel frattempo, stiamo anche fornendo supporto e assistenza ai padroni che si sono trovati in difficoltà in questi momenti di emergenza», spiega Pietro Burzi presidente Le.I.D.A.A. sezione Golfo Tigullio.

Chiude il consigliere Alberto Corticelli, capogruppo di Avanti Chiavari Marco Di Capua Sindaco: «Un ringraziamento sentito ai responsabili delle colonie feline con cui è in atto un percorso di condivisione per la tutela degli animali. I volontari Le.I.D.A.A. hanno gestito le colonie durante la fase 1, provvedendo, in molti casi personalmente, alle spese necessarie. Il programma di censimento e sterilizzazione raggiunge numeri importanti e finalmente certificati: obiettivo comune è implementare queste pratiche di monitoraggio ed assistenza».

Condividi
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli