Menu
Cerca
Recco

Concessioni rinnovate per i dehor

Automatico rinnovo per bar e ristoranti per l'allestimento di tavolini e sedie all'aperto

Concessioni rinnovate per i dehor
Cronaca Golfo Paradiso, 20 Aprile 2021 ore 14:35

Il sindaco di Recco Carlo Gandolfo conferma l’automatico rinnovo per bar e ristoranti, delle concessioni attualmente in vigore, per l’allestimento di tavolini e sedie all’aperto.

Automatico rinnovo per bar e ristoranti per l’allestimento di tavolini e sedie all’aperto

Per far ripartire gli esercizi pubblici, dal 26 aprile nel caso la Regione Liguria rientrasse in zona gialla, i dehor saranno ampliati in strade, parcheggi, porticati e anche in riva al mare. Sarà prolungata la gratuità per chi sconfina negli spazi pubblici fino al 31 dicembre 2021. “Tutto quello che si può fare credo sia giusto e doveroso metterlo in campo, cercando di sburocratizzare al massimo, per gli operatori messi a dura prova dalle restrizioni anti Covid. I titolari degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande che non fossero ancora in possesso di una concessione per usufruire di aree esterne per collocare sedie e tavolini, o per ampliare quelli esistenti, dovranno presentare domanda al protocollo comunale su apposito modulo, disponibile sul sito istituzionale del Comune” sottolineano il sindaco Carlo Gandolfo e l’assessore alle attività produttive Enrico Zanini. Già a marzo 2020 la Giunta di Recco, anticipando le decisioni del Governo, deliberò la possibilità di ampliare lo spazio dei dehor senza oneri aggiunti, per consentire il rispetto della distanza di un metro tra le persone. A maggio fu, inoltre, varato un ulteriore provvedimento per dare la possibilità di disporre, non solo per i pubblici esercizi ma anche per i laboratori artigianali alimentari, delle aree esterne. Per quanto riguarda l’ampliamento del suolo pubblico, l’amministrazione consente una maggiore estensione, a titolo gratuito fino al 50% dello spazio attualmente a disposizione, mentre per chi non ha mai usufruito dell’occupazione di aree esterne è stata introdotta la possibilità, sempre a titolo gratuito, di occupare superfici attigue e prospicienti la propria attività nella misura pari al 25% della superficie interna e comunque di dimensione tale da poter garantire il posizionamento di almeno 8 coperti, secondo le normative anti-Covid.

Dei 48 tra bar e ristoranti, 5 circoli bar e 5 laboratori artigianali che effettuano la consumazione sul posto e l’asporto di pizze e focacce, a Recco hanno attrezzato un dehor con sedie e tavolini 5 bar e 3 laboratori artigianali, richiedendo tra maggio e luglio 2020 la concessione temporanea del suolo pubblico.