Cronaca
Bolkestein

Concorrenza, Liguria: "Punteggi premio a gestori in gare"

"Per dare il giusto riconoscimento del valore aziendale"

Concorrenza, Liguria: "Punteggi premio a gestori in gare"
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 24 Maggio 2022 ore 18:04

Il Governo riconosca alle Regioni italiane la possibilità d'inserire nei bandi di gara per l'assegnazione delle concessioni balneari "criteri riferiti alle proprie specificità e la possibilità di attribuire ulteriori punteggi premio che riconoscano il valore generato dagli attuali gestori". Lo chiede il consiglio regionale della Liguria.

"Per dare il giusto riconoscimento del valore aziendale"

Per superare le criticità della direttiva Bolkestein il documento impegna la Giunta Toti a sollecitare i parlamentari liguri affinché presentino emendamenti alla proposta governativa in materia di concessioni demaniali marittime "per introdurre e rafforzare nella nuova disciplina di assegnazione delle concessioni demaniali marittime il giusto riconoscimento del valore aziendale, degli investimenti fatti dalle imprese, lo sviluppo e la valorizzazione delle attività imprenditoriali, la valorizzare dell'esperienza professionale e il carico occupazionale".

"In Italia non siamo mai riusciti ad avere un'interlocuzione vera sull'uso del litorale, - motiva il voto contrario il capogruppo di Linea Condivisa Gianni Pastorino - la Liguria è la Regione con meno spiagge libere in assoluto in Italia, non siamo in grado di difendere il diritto delle persone a utilizzare un bene pubblico senza spendere soldi inauditi".

L'ordine del giorno è stato presentato dal gruppo del Pd ed è stato approvato con 22 voti a favore (l'intero centrodestra e il Pd). Due i voti contrari (Linea Condivisa e Lista Sansa), non hanno partecipato al voto i consiglieri del M5S assenti per impegni personali.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter