Menu
Cerca
Coronavirus

Confermato il sospetto, il sindaco di Moconesi è positivo al Covid-19

Dopo la scoperta positività della madre Dondero si era subito sottoposto ad autoisolamento volontario: questo potrebbe aver evitato altri contagi

Confermato il sospetto, il sindaco di Moconesi è positivo al Covid-19
Cronaca Valli ed entroterra, 21 Giugno 2020 ore 13:56

Lo ha reso noto lui stesso in questi minuti attraverso i propri canali social: Giovanni Dondero, sindaco di Moconesi, che si era da poco sottoposto ad autoisolamento dopo che la madre malata era risultata positiva al virus, è a sua volta positivo al Covid-19.

Confermato il sospetto, il sindaco di Moconesi è positivo al Covid-19

«Ieri mattina ho fatto il tampone, nella notte la febbre e stamattina il referto, sono positivo al Covid19», annuncia Dondero, che comunica di essere a casa e stare «abbastanza bene». Ma, naturalmente, ora vi è la questione del tracciamento e messa in sicurezza dei contatti avuti recentemente, che per un sindaco possono essere assai variegati, anche se proprio l’autoisolamento a cui si era saggiamente sottoposto potrebbe aver prevenuto molti rischi: «Per tranquilizzare chi mi avesse incontrato recentemente, tengo a precisare che il protocollo sanitario attualmente in vigore (questo non a detta mia, ma da parte dell’ufficio igiene ASL), prevede di porre in isolamento contatti stretti nelle 48 ore precedenti alla manifestazione dei sintomi – spiega infatti Dondero – Per me il sintomo (febbre) si è manifestato il giorno 20, quindi le 48 ore precedenti si traducono nei giorni 18 e 19, giorni in cui a seguito del tampone fatto a mia mamma, mi ero già messo in isolamento volontario, per cui non dovrebbero esserci rischi di potenziali contagi». Ma, naturalmente, «Il condizionale è d’obbligo perché abbiamo visto che i protocolli non possono essere una scienza esatta».

Dondero resta dunque ottimista: «Supereremo anche questa, ciao a tutti!»

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli