Menu
Cerca
Tutto da rifare

Conti di Lavagna, Mondello e Sanguineti tornano a processo

Dopo gli annullamenti dei capi d'imputazione avvenuti nel precedente procedimento, tornano ad essere contestati voto di scambio e abuso d'ufficio

Conti di Lavagna, Mondello e Sanguineti tornano a processo
Cronaca Chiavari - Lavagna, 23 Gennaio 2021 ore 08:26

Conti di Lavagna: l’ex sindaco di Lavagna e parlamentare Gabriella Mondello tornerà a processo. Con lei, nuovo procedimento anche per l’altro ex Sindaco Giuseppe Sanguineti e l’ex vice Luigi Barbieri.

Conti di Lavagna, Mondello e Sanguineti tornano a processo

Alla Mondello torna ad essere infatti contestata la corruzione elettorale, mentre per Sanguineti e Barbieri il capo d’imputazione è abuso d’ufficio. Ancora una volta, nell’ambito dell’inchiesta sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta nel Comune. Alla Mondello ed a Barbieri l’imputazione – come ricorda anche il Secolo XIX di stamani – era stata annullata nello scorso procedimento di primo grado, mentre Sanguineti era stato assolto in secondo grado, ma era stato condannato ad un anno e sei mesi per voto di scambio. Anche la Mondello era stata condannata in primo grado per voto di scambio, condanna però anch’essa annullata in Appello, con atti rimandati al PM.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, a favorire l’arrivo alla gestione del sistema di gestione e trasporto dei rifiuti nella zona da parte di uomini della ‘ndrangheta capitanati da Paolo Nucera, proprio l’ex parlamentare, che avrebbe spinto per le nomine nell’amministrazione di uomini di loro fiducia.