Cronaca
Recco

Conto alla rovescia per i lavori nella Galleria Megli

Operazione al via lunedì 25 luglio

Conto alla rovescia per i lavori nella Galleria Megli
Cronaca Golfo Paradiso, 20 Luglio 2022 ore 12:07

Al via lunedì prossimo, 25 luglio, importanti interventi di potenziamento infrastrutturale programmati da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo Fs Italiane) fino a domenica 4 settembre, nella galleria Megli tra Recco e Genova Nervi, linea Genova - La Spezia. I lavori, indispensabili per continuare a garantire gli standard di sicurezza della linea e regolarità della circolazione, prevedono la rimozione completa dell’armamento (rotaie, traverse, pietrisco), la sostituzione dei canali di raccolta acque, posizionamento di nuovi pozzetti di ispezione e pulizia, l’impermeabilizzazione della calotta e, quindi, la posa e ripristino dell’armamento. L’investimento complessivo è di 2,7 milioni di euro.

Modifiche all'orizzonte

Per consentire lo svolgimento dei lavori, programmati in concomitanza con la chiusura delle scuole e con una fisiologica riduzione della domanda di mobilità per lavoro, la circolazione dei treni sarà riprogrammata con l’intento di salvaguardare il più possibile le diverse esigenze di spostamento della clientela. Pertanto, risulta garantita il 70% dell’offerta nei giorni feriali, con la rimodulazione del servizio per i treni regionali circolanti nella tratta compresa tra Genova e Sestri Levante, mentre sarà mantenuto invariato il numero dei treni regionali La Spezia – Sestri Levante, che potranno subire lievi modifiche di orario. Il servizio 5 Terre express è confermato così come i treni a lunga percorrenza, con deviazioni via Bologna/Piacenza per gli Intercity Notte e lievi rimodulazioni d’orario dei treni diurni. I treni merci circolanti negli orari diurni saranno riprogrammati su altri itinerari. Trenitalia (Gruppo Fs Italiane) supporterà l’offerta ferroviaria con un servizio bus per assicurare i collegamenti nelle località comprese nella tratta interessata dai lavori, nelle fasce orarie in cui è prevista una riduzione del numero di fermate dei treni. Per gestire eventuali anormalità di circolazione si predisporrà un piano straordinario di provvedimenti che terrà conto dei possibili scenari.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter