Case popolari

Contributi alle locazioni disponibili per chi ne fa richiesta

Entro dicembre l’assegnazione di 9 alloggi

Contributi alle locazioni disponibili per chi ne fa richiesta
Rapallo - Santa Margherita, 06 Settembre 2020 ore 18:50

66.364 euro stanziati dalla Regione Liguria che vanno ad aggiungersi ai 77.000 euro già erogati a metà maggio per sostenere interventi di sostegno alla morosità incolpevole dei cittadini rapallesi.

Case popolari

Una boccata di ossigeno per quanti – complice l’improvvisa perdita di lavoro o una perdurante malattia – non sono più in grado di provvedere autonomamente al pagamento dei canoni di locazione. Il fondo in realtà esiste da diverso tempo, non si tratta di una misura eccezionale dettata dall’emergenza economico-sanitaria, ma sfortunatamente è sempre stato più bistrattato anno dopo anno. Risorse che avevano raggiunto l’apice dei 200.000 euro raggiunti quando a finanziare il fondo erano ancora Stato, Regione e Comune. Poi il forfait di Roma e il dimezzamento dei contributi. Nel 2016 si tirò indietro anche la Regione e restò un contributo di 70.000 euro erogato esclusivamente dal Comune. Poi, l’anno successivo, il corrispettivo non venne più erogato per le locazioni, ma fu convertito in buoni pasto spendibili per l’acquisto di generi di prima necessità. Nel 2019 le risorse assegnate a Rapallo dalla regione Liguria tornarono a quota 96.390 euro ed ora superano complessivamente il tetto dei 143.000 euro. Sì, ma di bandi specifici – a differenza del passato – dal Comune di Rapallo non ne sono stati emanati; come accedervi dunque?

“Il Comune rilascia i contributi a fronte di richiesta scritta, documentata. Devono essere presentati il contratto e le ricevute dei canoni regolarmente pagati fino all’insorgere della causa che ha reso impossibile il regolare rapporto locativo”, spiega il vicesindaco Pier Giorgio Brigati, evidenziando che i fondi – fino ad esaurimento scorte – possono aiutare le famiglie a sostenere anche un anno di affitto insoluto.

“Nell’ultimo periodo, anche a seguito dell’emergenza sanitaria, le domande sono notevolmente aumentate e le risorse messe in campo dalla Regione sono così un aiuto prezioso”.

Sempre in tema abitativo, 9 appartamenti Ers saranno assegnati entro dicembre ad altrettanti richiedenti, a seguito della formulazione della relativa graduatoria.

“Stiamo cercando di sistemarli nei tempi più brevi possibili – aggiunge Brigati – Di questi alloggi, 7 sono di proprietà comunale e 2 di proprietà Arte. Il Comune conta oltre 100 appartamenti affittati come residenza popolare e fra non molto entreranno nel circuito anche i tre nuovi alloggi in realizzazione a San Pietro di Novella”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità