Contro i furbetti arrivano i vigili in borghese

Nuovo provvedimento per contrastare l’abbandono selvaggio dei rifiuti a Zoagli

Contro i furbetti arrivano i vigili in borghese
Rapallo - Santa Margherita, 22 Luglio 2018 ore 07:28

Vigili in borghese per beccare i furbetti della rumenta. Da tempo a Zoagli è noto il grave fenomeno degli abbandoni dei rifiuti, soprattutto quelli ingombranti, in varie parti del territorio, nelle isole ecologiche, accanto ai cassonetti delle strade frazionali, ma anche sempre più spesso quelle vicino al centro.

Contro i furbetti arrivano i vigili in borghese

Allora ecco che il Comune corre ai ripari: «In merito ai depositi incontrollati di rifiuti – annuncia il vicesindaco Carlo Cassani - presso le isole ecologiche del borgo, il comandante della polizia municipale, Sandro Meucci, in attesa di poter realizzare il nuovo impianto di video sorveglianza, ha istituito un servizio borghese». Così durante i mesi estivi, il controllo a tappeto viene dedicato esclusivamente ai rifiuti ed effettuato dagli ausiliari di polizia locale. «La situazione è diventata inammissibile e stiamo assistendo a veri e propri dispetti a scapito, comunque, della cittadinanza che, invece, si impegna a differenziare - chiude il vicesindaco – adesso chi è colto a compiere questi gesti, verrà sanzionato pesantemente». Un lavoraccio, probabilmente, per i vigili, anche perché pure i giovanissimi turisti ci si mettono d'impegno. Come di consueto al borgo le notizie viaggiano su Fb. E proprio nel gruppo più popolare: ‘Sei di Zoagli...se’, è emersa la notizia che la notte di sabato 14 luglio si è svolta una sorta di festa notturna, con musica, birra e cibo, alla località lo Svizzero, sul mare, da mezzanotte alle 6 di mattina. Così i frequentatori abituali del posto, il giorno dopo, arrivando in spiaggia e trovando spazzatura di ogni genere, hanno deciso di raccogliere i cocci di bottiglia in terra e in mare, oltre le centinaia di mozziconi di sigarette abbandonati, i bicchieri e le cannucce di plastica, portandoli all'isola ecologica della piazza, sperando di dare l'esempio di civiltà che evidentemente è mancato ai pargoli festaioli.