Cronaca
Le disposizioni

Coronavirus, il protocollo per la sicurezza in fabbrica

Dopo le tensioni degli ultimi giorni, via libera al protocollo di 13 punti per tutelare la sicurezza dei lavoratori durante l'emergenza coronavirus

Coronavirus, il protocollo per la sicurezza in fabbrica
Cronaca Chiavari - Lavagna, 15 Marzo 2020 ore 11:12

Coronavirus, il protocollo per la sicurezza in fabbrica

Sono 13 i punti del protocollo firmato ieri per la sicurezza dei lavoratori durante l’emergenza Coronavirus. La trattativa tra sindacati, parti sociali e governo si è svolta a distanza, nel rispetto delle disposizioni previste, in una lunga riunione via Skype durata 18 ore. Tra le principali prescrizioni, il divieto d’accesso a chi ha la temperatura oltre 37.5° o a chi negli ultimi 14 giorni ha avuto contatti con soggetti positivi o a rischio: ai lavoratori, quindi, potrebbe essere misurata la febbre prima di entrare. Se invece i sintomi dovessero presentarsi durante l’orario di lavoro, è obbligatorio segnalarlo immediatamente.

Le aziende sono tenute a sanificare gli ambienti, anche a costo di interrompere momentaneamente la produzione per mettersi in regola. Divieto di assembramenti e di riunioni senza il rispetto della distanza di almeno un metro; sospese trasferte e formazione in aula. Si invita, dove è possibile, a utilizzare lo smart working.