Emergenza sanitaria

Coronavirus nelle RSA, arrivano le verifiche dei NAS

Il contagio è tornato a colpire nelle residenze per anziani liguri, tra le situazioni più delicate quella delle Due Palme di Sestri. Al via una campagna di accertamenti da parte dei Carabinieri su eventuali inadempienze

Coronavirus nelle RSA, arrivano le verifiche dei NAS
Chiavari - Lavagna, 14 Novembre 2020 ore 07:47

Come noto, malgrado il pesante bilancio primaverile e ciò che avrebbe dovuto insegnare, la seconda ondata di Covid-19 è presto rientrata nelle residenze protette per anziani, in Liguria come altrove. Nel Tigullio la situazione è pesante, come riepiloga il Secolo XIX di oggi, sui dati confermati un paio di giorni fa: 116 contagi fra gli ospiti e 30 fra il personale. Ed ora scattano gli accertamenti dei NAS.

Coronavirus nelle RSA, arrivano le verifiche dei NAS

La situazione più critica nel Tigullio appare quella delle Due Palme di Sestri Levante, fra le prime ad essere colpite in questa ondata epidemica e che conta 46 positività fra gli ospiti e 15 fra il personale sanitario. 12 i decessi totali da inizio emergenza. Ma il contagio ha toccato molte strutture analoghe sul territorio, sebbene fortunatamente non si sia ancora rivista una criticità paragonabile a quella terribile vissuta dal Torriglia di Chiavari nella prima ondata. I carabinieri del NAS, dunque, all’interno di quella che è un’indagine su scala nazionale, stanno effettuando accertamenti nelle strutture, per verificare eventuali responsabilità, inadempienze, irregolarità. Sotto la lente d’ingrandimento anche il sistema del soccorso, ospedaliero e locale.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità