Menu
Cerca
L'uscita dalla pandemia

Covid, Costa: “Vaccini in azienda sono opportunità per ripartire prima”

È quanto dichiara il Sottosegretario di Stato alla Salute in visita ieri a Genova: "Anche ArcelorMittal tra le aziende aderenti”

Covid, Costa: “Vaccini in azienda sono opportunità per ripartire prima”
Cronaca Chiavari - Lavagna, 24 Aprile 2021 ore 08:28

È quanto dichiara il Sottosegretario di Stato alla Salute ed esponente di Noi con l’Italia, Andrea Costa, in visita ieri a Genova.

“Vaccini in azienda”

“I vaccini in azienda daranno una forte spinta per accelerare la ripartenza. Alle quasi 8mila aziende che hanno aderito al protocollo del 6 aprile 2021 sulla somministrazione dei vaccini sui luoghi di lavoro ci sarà anche ArcelorMittal, come mi hanno anche confermato questa mattina le rappresentanze sindacali unitarie, che ho incontrato presso lo stabilimento di Cornigliano, a Genova”.

“Il numero di queste aziende – prosegue il Sottosegretario – è destinato ad aumentare già nei prossimi giorni. Solo in Liguria almeno 120 imprese hanno già manifestato disponibilità a somministrare i vaccini anti-Covid ai propri dipendenti. Con questa scelta abbiamo l’occasione di ampliare significativamente i punti vaccinali, che già dal mese di marzo sono cresciuti dell’oltre 50%.

“Anche ArcelorMittal tra le aziende aderenti”

“È un’occasione – spiega Costa – per i lavoratori, per le imprese, ma soprattutto per i territori: la somministrazione dei vaccini anti Covid negli stabilimenti infatti aiuterebbe ad alleggerire gli afflussi negli altri hub ma soprattutto permetterebbe alle aziende di ripartire in sicurezza in tempi rapidi, restituendo così vigore al tessuto produttivo. Una risposta immediata ed efficace da parte dai tanti esponenti di un settore che sarà il fulcro della ripresa e della ripartenza economica del Paese, un messaggio importante di sostegno, collaborazione e unità, che ci permetterà di uscire vittoriosi dalla battaglia contro il Coronavirus.

“A maggio è previsto l’arrivo di 15 milioni di dosi su tutto il territorio nazionale, grazie a questo sostanziosa consegna, siamo convinti che il prossimo sarà dunque il mese nel quale si potrà dare avvio a questa campagna. Le condizioni per percorrere l’ultimo miglio correndo ci sono tutte”, conclude Costa. Nella sua visita a genova il sottosegretario alla Saluteha fatto tappa anche alla Casa della Salute, nella Torre di San Benigno, alla sede dell’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Genova e agli uffici di Ascom Confcommercio