Cronaca
una nuova ondata

Covid, la Liguria supera la soglia di allerta

Salgono a sette le Regioni in cui l'occupazione dei reparti da parte dei pazienti Covid si colloca sopra la soglia del 15%

Covid, la Liguria supera la soglia di allerta
Cronaca Chiavari - Lavagna, 03 Dicembre 2022 ore 08:37

Sono occupati al 27% ad oggi da pazienti Covid i reparti ordinari degli ospedali liguri: una percentuale ben al di sopra della soglia di allerta di occupazione dei reparti, fissata al 15%.

Insieme alla Liguria l'Emilia Romagna (17,1%), il Friuli Venezia Giulia (20,6%), le Marche (18,6%), l'Umbria (35,5%), la Valle d'Aosta (17,9%) e il Veneto (16%).

Basse le terapie intensive

Notizie migliori invece per quanto riguarda l'occupazione delle terapie intensive, che si colloca invece per tutte le Regioni e Province autonome sotto la soglia di allerta fissata al 10%, con i valori più alti registrati in Emilia Romagna (6,5%) e Abruzzo (6,1%).

Lo rileva la tabella sugli indicatori decisionali del monitoraggio Iss-ministero Salute.

"Il tasso di occupazione dei posti di area medica e terapia intensiva è rispettivamente, questa settimana, al 13,3% e al 3,2% - sottolinea il direttore Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza -, quindi mostra una tendenza all'incremento anche se siamo e rimaniamo al di sotto di qualsiasi soglia di criticità e, quindi, ben lontani da situazioni di congestione delle strutture sanitarie".

Seguici sui nostri canali