Menu
Cerca

Croce Verde di Lavagna sfrattata, in cerca di una nuova sede

Le Ferrovie non rinnoveranno il contratto di affitto del locale in stazione: possibile l'acquisto di locali in corso Genova, per cui si preparano raccolte fondi fra la cittadinanza

Croce Verde di Lavagna sfrattata, in cerca di una nuova sede
Chiavari - Lavagna, 23 Febbraio 2019 ore 08:40

La sezione di Lavagna della Croce Verde Chiavarese è stata sinora situata in un piccolo locale nell’edificio della stazione ferroviaria, in affitto: uno spazio che stava stretto alla pubblica assistenza, tanto che recentemente aveva chiesto a Ferservizi – la società delle Ferrovie proprietaria dell’immobile – di allargarsi ad altri due locali contigui, inutilizzati. La risposta, come rende noto il Secolo XIX di oggi, è stata a dir poco contraria alle aspettative: non solo non si permette l’ampliamento, ma, anzi, Ferservizi ha annunciato che non rinnoverà il contratto d’affitto in scadenza il 31 ottobre. Fulmine a ciel sereno per la Croce, i cui volontari hanno dovuto cominciare a guardarsi attorno per cercare una soluzione alternativa: che sarebbe un acquisto – e non più un affitto – di locali idonei individuati in corso Genova. Il via a procedere è arrivato l’altra sera in assemblea, ma l’operazione sarà impegnativa, spiega il presidente della Verde Mirko Bettoli: si parla di circa 200mila euro, e i Lavagnesi saranno invitati a dare un mano, a partire già dal 3 marzo con una raccolta fondi all’interno della Fiera dell’Agricoltura.