Cyberbullismo e social networking: se ne parla a scuola

Per il quarto anno consecutivo l’Istituto Liceti di Rapallo partecipa al Safer Internet Day il 6 febbraio

Cyberbullismo e social networking: se ne parla a scuola
Rapallo - Santa Margherita, 05 Febbraio 2018 ore 10:29

Per il quarto anno consecutivo, l’Istituto Liceti di Rapallo partecipa al Safer Internet Day. Martedì 6 febbraio, a partire dalle 8.55, gli studenti delle classi prime incontreranno due rappresentanti della Polizia Postale, l’assistente capo coordinatore Vincenzo Ottaviano Augusto e il sovrintendente capo Stefano Milia, per una discussione sul tema della giornata.

Il 6 febbraio si celebra il Safer Internet Day: di cosa si tratta

Il  6 febbraio, in oltre 100  paesi di tutto il mondo, verrà celebrata la quindicesima edizione della manifestazione Safer Internet Day. Lo slogan di quest’anno è “Crea, connetti e condividi il rispetto: un internet migliore comincia con te”.

Safer Internet Day (SID) è la giornata dedicata al ruolo che internet svolge nella vita, soprattutto dei più giovani. Dal cyberbullismo al social networking, ogni anno Safer Internet Day ha lo scopo di aumentare la consapevolezza dei problemi emergenti on line.

Nel corso degli anni il Safer Internet Day è diventato un evento di riferimento nel calendario della sicurezza online. Partita come iniziativa del progetto Safeborders dell’UE nel 2004, è stata ripresa dalla rete Insafe come una delle sue prime azioni nel 2005.

In concomitanza con il SID anche quest’anno si terrà la seconda giornata nazionale contro il bullismo e il cyber bullismo, denominata Il Nodo Blu – le scuole unite contro il bullismo.

 

Nel 2017 2 arresti per pedofilia on line.52 denunce, 3.329 siti monitorati, 39 perquisizioni effettuate e 31 siti web pedopornografici inseriti in black list

“In Liguria, nel 2017 sono stati 2 gli arresti effettuati per pedofilia online, con 52 denunce, 3.329 siti monitorati, 39 perquisizioni effettuate e 31 siti web pedopornografici inseriti in black list - dichiara il vice questore aggiunto della Polizia di Stato Tiziana Pagnozzi, dirigente del Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni Liguria - Prevenzione e formazione sono gli strumenti più efficaci per far sì che i giovani imparino a navigare con prudenza in internet e per aiutare, allo stesso tempo, i genitori a conoscere i mezzi a loro disposizione per proteggere i figli dai pericoli del web”.
 

(Nella foto, un'immagine della serie tv Tredici su Netflix: tra i temi centrali, il bullismo e il cyberbullismo)