Cronaca
Sestri Levante

Da oggi la passerella sul mare porta il nome del campione di canottaggio Fazzini

Presenti alla cerimonia di intitolazione le autorità, i parenti, i giovani della Filarmonica e la Lega Navale

Da oggi la passerella sul mare porta il nome del campione di canottaggio Fazzini
Cronaca Sestri - Val Petronio, 04 Agosto 2021 ore 14:43

Il nome di Romano Fazzini prenderà posto accanto a quello dei fratelli Pietro e Giuseppe nella targa a loro dedicata sulla passerella pedonale che conduce al porto di Sestri Levante, a tre anni dalla sua inaugurazione.

Oggi l'intitolazione

Si è tenuta infatti oggi, mercoledì 4 agosto alle ore 11.30 la cerimonia di intitolazione della passeggiata adiacente l’ultimo tratto del lungomare Pilade Queirolo, nei pressi del pontile Adua. Romano Fazzini fu membro dell’equipaggio che nel 1953 vinse il Campionato nazionale di canottaggio
a sedile fisso disputatosi nella Baia delle Favole. Il gozzo dove vogavano i fratelli Fazzini con Jacopo Baldi, sotto la guida del capovoga Fernando Milanta, batté le squadre avversarie di Lavagna, Savona, Genova e La Spezia con un tempo record di poco più di 10 minuti e 19 secondi. Alla cerimonia hanno preso parte anche i rappresentanti dell’Amministrazione tra cui la Sindaca di Sestri Levante Valentina Ghio, il vicesindaco Pietro Gianelli e l’ex consigliere Giorgio Grino, promotore dell’iniziativa.

All’evento hanno partecipato anche dodici membri del gruppo de I giovanissimi dell’Orchestra Filarmonica di Sestri Levante, mentre la Lega Navale Italiana ha organizzato come evento collaterale la messa a mare di un gozzo guidato dai ragazzi.

Omaggio al campione di canottaggio insieme ai fratelli Pietro e Giuseppe

Secondo le cronache dell’epoca, l’equipaggio di vogatori corsari, “magnifico e imbattibile, si è imposto fin dalla partenza e, avvantaggiandosi progressivamente è giunto al traguardo staccando il più diretto avversario di una decina di lunghezze”. In quella giornata trionfale, l’orgoglio della città dei due mari venne quindi innalzato grazie alle prodezze del gozzo tipo LNI, che percorse il tratto di mare compreso fra il porto e la scogliera di Sant’Anna in una competizione a cui assisté una “immensa folla, scaglionata ai margini senza soluzione di continuità” lungo tutto il golfo.

L’equipaggio aggiunse così una nuova vittoria a una carriera già luminosa dopo la vittoria ad Ancona soltanto l’anno prima, nel 1952 e una serie di successi nelle numerose edizioni del Palio Marinaro del Tigullio.

La passerella di collegamento, inaugurata il 3 agosto 2018, è stata realizzata per consentire ai pedoni un accesso in tutta sicurezza alla zona portuale. Si tratta di una struttura a sbalzo, sospesa sulle onde, in acciaio e legno per creare il minor impatto visivo possibile sul paesaggio. L’opera venne realizzata grazie a un finanziamento di 585mila euro interamente stanziato dal Ministero delle Infrastrutture e dei
Trasporti.