Delfino spiaggiato a Recco, forse ucciso dall’urto con una nave

Macabro ritrovamento sulla spiaggia di Recco: in corso le verifiche degli esperti per confermare le cause della morte del cetaceo, trasportato a riva dalle onde della mareggiata

Delfino spiaggiato a Recco, forse ucciso dall’urto con una nave
Golfo Paradiso, 01 Febbraio 2018 ore 15:03

La mareggiata delle ore passate, assieme ai tanti detriti, ha lasciato sul litorale di Recco anche un più spiacevole e macabro ricordo: la carcassa di un delfino.

Delfino spiaggiato, macabro ritrovamento

Il corpo del cetaceo, morto apparentemente da poco, è stato rinvenuto lungo la spiaggia centrale della città del Golfo Paradiso. Sul posto sono intervenuti i vigili urbani e la Capitaneria di Porto, che ha contattato l’Istituto Oceanografico di Albenga per avviare le procedure di verifica veterinarie atte a stabilire le cause della morte dell’animale. Al momento l’ipotesi principale è quella dell’urto con un natante, in quanto nella parte anteriore del delfino vi sarebbe un segno riconducibile al possibile impatto con la chiglia di un’imbarcazione, ha spiegato il comandante della Polizia Municipale di Recco Mirko Mussi. Ma, naturalmente, l’ultima parola spetterà agli esperti.

Dai una mano a
Sono ormai settimane che i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano senza sosta per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio.
Tutto questo gratuitamente, senza chiedere nulla in cambio.
Viviamo di pubblicità. Una risorsa che è venuta a mancare nelle ultime settimane a causa delle conseguenze dell'emergenza CoronaVirus.
Per questo ci rivolgiamo a te. Ti chiediamo di sostenere il tuo quotidiano online con un contributo volontario.
Ci aiuterà a superare questo momento, continuando a informarti.
Grazie.

Scegli il tuo contributo: