Difesa del suolo, a Camogli 280mila euro dalla Regione

I fondi serviranno a mettere in sicurezza il versante compreso tra gli abitati di S. Rocco di Camogli e Mortola, un’imponente falesia attiva, classificata ad alto rischio frana

Difesa del suolo, a Camogli 280mila euro dalla Regione
Golfo Paradiso, 13 Luglio 2018 ore 15:52

Difesa del suolo, interventi contro il dissesto idrogeologico: la Regione stanzia 480mila euro, 280mila vanno a Camogli.

280mila euro a Camogli

Oggi il commissario delegato per l’emergenza, il presidente di Regione Liguria, Giovanni Toti ha firmato il decreto per assegnare 480mila euro a quattro Comuni liguri colpiti dagli eventi alluvionali del 2012. Dopo essere andato sul territorio a presentare gli interventi, l’assessore regionale alla Difesa del Suolo Giacomo Giampedrone ha reso operative le risorse preannunciate che derivano da una riprogrammazione delle economie di bilancio che andranno a beneficio dei Comuni di Camogli, Luni, Isola del Cantone e Nasino.

Non si ferma dunque la lotta al dissesto idrogeologico e si va a completare gli interventi di sistemazione dei dissesti dovuti alle forti piogge del novembre 2012 che ancora oggi creano pericolo e disagi.

Al Comune di Camogli sono stati stanziati 280mila euro per mettere in sicurezza il versante compreso tra gli abitati di S. Rocco di Camogli e Mortola, un’imponente falesia attiva, classificata ad alto rischio frana. Le risorse consentiranno di consolidare il versante attraverso il posizionamento di pali e tiranti e attivare un sistema di monitoraggio tramite sensori e centraline che controllano eventuali evoluzioni del ciglio della falesia.

I finanziamenti restanti vanno ad Isola del Cantone (18mila euro), Nasino (22mila) e Luni (140mila).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter