Menu
Cerca
Lavagna

Diga Perfigli, Comune recede dall’accordo di programma

"Io non perdo tempo a rispondere a chi dà ultimatum, a chi ha fatto danni a suo tempo, o a chi è ricorso a tribunali incompetenti", dice il sindaco Gian Alberto Mangiante

Diga Perfigli, Comune recede dall’accordo di programma
Cronaca Chiavari - Lavagna, 27 Maggio 2021 ore 08:41

Nel consiglio comunale convocato per lunedì, alle 17.30 è previsto il voto per recedere dall’accordo di programma per la costruzione della diga Perfigli. «Io non perdo tempo a rispondere a chi dà ultimatum, a chi ha fatto danni a suo tempo, o a chi è ricorso a tribunali incompetenti. La strada è già tracciata, abbiamo un accordo di massima con i sindaci di Cogorno e Carasco, che ringrazio, e sciolgo l'accordo di programma che prima avevamo sospeso», dice il sindaco Gian Alberto Mangiante, riferendosi all'intervento di mitigazione del rischio idraulico dell'Entella, prima lotto dalla foce al ponte della Maddalena. A darne notizia l'edizione odierna de Il Secolo XIX.

"Io non perdo tempo a rispondere a chi dà ultimatum, a chi ha fatto danni a suo tempo, o a chi è ricorso a tribunali incompetenti", dice il sindaco Gian Alberto Mangiante

All’ordine del giorno anche la variante urbanistica per autorizzare l’apertura, nel 2022, di un supermercato Conad a Cavi nell'area di 1500 metri commerciali utilizzata come parcheggio e dalle giostre, lungo l’Aurelia, all'incirca di fronte al Sol Levante e l’affidamento ad Amt della gestione dei parcheggi a pagamento.