Cronaca
lavagna

Diga Perfigli, l'ira del comitato: "È tutta una farsa!"

"Le richieste del Comune di Lavagna destinate a finire nell'immondizia per evitare richieste di danni da parte delle ditte appaltatrici"

Diga Perfigli, l'ira del comitato: "È tutta una farsa!"
Cronaca Chiavari - Lavagna, 21 Aprile 2021 ore 15:02

Dopo la revoca dell'assenso al progetto dell'argine sul fiume Entella da parte del consiglio comunale di Lavagna, giunge uil commento caustico di Federico Cardelli, giovane proprietario e "attivista" del comitato che da anni si batte contro la realizzazione della cosidetta "diga Perfigli".

Com'era ampiamente previsto - lamenta Cardelli - il Comune non ha revocato l'assenso al progetto, ma ha semplicemente "chiesto" alla Provincia di sospenderne l'esecuzione per 180 giorni - sì, a quella stessa Provincia che ha così fretta di realizzarlo...Non solo: il Comune di Lavagna ha i soldi per abbellire le piazze, per pagar gli avvocati contro l'allevamento dei pesci, dimenticando che le vasche danno un lavoro fisso a 19 persone e potrebbero occuparne molte di più, ma 97 mila euro per il famoso studio del DISTAV sulla foce, non li ha, e perciò... Li chiede alla Provincia! Sì, a quella stessa Provincia che ha già confermato la scarsa incidenza dell'altezza delle arginature nella parte fociva. Senza dimenticare che il contratto d'appalto dice espressamente che "non sono ammesse varianti"!

Il dubbio: cosa farà Mangiante se le sue richieste non saranno accolte?

A proposito di appalto - prosegue Cardelli - le offerte sono arrivate lo scorso 19 marzo, dopodiché la Provincia le valuta, conclude il contratto con la ditta scelta e apre il cantiere: per tutto ciò potrebbe esser sufficiente un mese... Oggi è il 16 aprile, fate due conti...Che pensa di fare Mangiante se le sue richieste alla Provincia, come prevedo, non saranno accolte? Il mio parere è che in Provincia riceveranno la letterina da Lavagna, si faranno una risata e la tireranno nella "rumenta"! E firmeranno il contratto di appalto per evitare richieste di danni da parte della ditta appaltatrice. La mia sfera di cristallo - conclude sardonico Cardelli - in tante occasioni, non ha mai sbagliato...