Cronaca

Discarica abusiva a Rapallo a due passi dal Santuario: 2000mq sequestrati ed otto denunciati

Tra le tonnellate di rifiuti, che venivano bruciati a poche centinaia di metri dal Santuario di Montallegro, persino tram ed autobus d'epoca. L'intervento dei Carabinieri Forestali di Rapallo

Discarica abusiva a Rapallo a due passi dal Santuario: 2000mq sequestrati ed otto denunciati
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 02 Febbraio 2018 ore 18:39

Nella discarica abusiva tonnellate di rifiuti, che venivano smaltiti dandoli alle fiamme: tutto a poche centinaia di metri da Montallegro.

Sequestrata la discarica abusiva ed otto denunce

È stato disposto ieri, a conclusione di una attività di Polizia Giudiziaria per smaltimento illecito di rifiuti, il sequestro giudiziario di un'area di circa 2000mq utilizzata come discarica abusiva. A metterlo in atto i militari della Stazione dei Carabinieri Forestali di Rapallo, che hanno accertato sul luogo - in via San Maurizio di Monti - la presenza di centinaia di quintali di rifiuti speciali pericolosi e non.

La discarica abusiva oltre ad essere in contrasto con la normativa ambientale, rappresenta anche una violazione leggi in materia paesaggistica in quanto realizzata in zona boschiva e a poche centinaia di metri dal noto Santuario di Montallegro, meta di migliaia di turisti ogni anno.

Nello stesso sito i militari inoltre hanno accertato l’illecito smaltimento di parte dei rifiuti a mezzo di combustione e l’avvio a demolizione di tram ed autobus d’epoca, al fine di recuperare consistenti quantitativi di rifiuti ferrosi, da parte di quattro soggetti di nazionalità rumena. L’operazione ha comportato la denuncia a piede libero di otto persone alla competente Procura della Repubblica presso il Tribunale di Genova, che ora dovrà decidere sulla convalida del sequestro operato d’iniziativa dai militari del reparto Forestale.