Discobus, i sindaci assieme ai ragazzi della "movida"

Sul servizio notturno Ghio, Bagnasco, Di Capua, Donadoni e Viacava: "assente" Moneglia, che sta però studiando possibili integrazioni

Discobus, i sindaci assieme ai ragazzi della "movida"
Chiavari - Lavagna, 19 Luglio 2018 ore 13:26

I sindaci del Tigullio a bordo del Discobus: il servizio sarà incrementato.

Discobus, 5 sindaci a bordo

Non capita spesso di vedere 5 sindaci, due consiglieri delegati, il presidente di Atp Esercizio, a bordo di un mezzo Discobus insieme ai teenager diretti in discoteca o pronti a tuffarsi nella movida del levante. Eppure così è stato ieri sera, quando Valentina Ghio sindaco di Sestri Levante, Marco Di Capua sindaco di Chiavari, Carlo Bagnasco sindaco di Rapallo e vice sindaco metropolitano, Paolo Donadoni sindaco di Santa Margherita Ligure e Matteo Viacava sindaco di Portofino con il vice Giorgio D’Alia, hanno prima pazientemente atteso alla fermata del Discobus a Rapallo e poi, intorno alle 23.15, hanno iniziato il loro tragitto sul pullman gestito da Atp Esercizio e finanziato dai Comuni stessi per migliorare la sicurezza dell’estate in Riviera. Con loro il presidente di Atp esercizio, Enzo Sivori, il consigliere delegato ai Trasporti della città Metropolitana Claudio Garbarino e il consigliere delegato alla viabilità della Città metropolitana Franco Senarega.

Naturalmente sindaci e consiglieri delegati non sono andati in discoteca: «Volevamo monitorare il servizio che abbiamo avviato e che incontra il gradimento dei tanti teenager che hanno scelto questo mezzo per potersi divertire in sicurezza e con maggiore comodità. I sindaci hanno accettato con piacere il nostro invito. Siamo molto contenti di essere riusciti a riproporre un servizio che era già stato attivato una decina di anni fa e che ha sempre avuto il gradimento di tutto e in particolare dei giovani. L’invito rivolto a tutti i ragazzi e anche agli adulti è di sfruttare la possibilità offerta. Tra l’altro gli orari a disposizione sono stati programmati per rispondere alle esigenze di chi fa le ore piccole» - dice Enzo Sivori, presidente di Atp Esercizio.

I primi cittadini del Tigullio da parte loro hanno effettivamente verificato sul campo il buon funzionamento del servizio. Mentre per i ragazzi che si sono trovati a viaggiare verso la discoteca sedendo accanto al loro sindaco, certamente la serata si è rivelata più originale del solito. Il “Discobus dei sindaci” ha comunque portato a termine la sua corsa arrivando al Covo di Nord Est, dove il consigliere delegato ai Trasporti Garbarino, ha avuto occasione di incontrare Stefano Rosina, titolare del “Covo” ma anche responsabile dell’associazione di categoria delle sale da ballo: «Abbiamo messo in cantiere questa sera la possibilità di allargare il servizio ad altre zone e altre fasce orarie. C’è la convinzione che questo sistema funzioni e anche molto bene, come abbiamo avuto conferma questa sera. Dobbiamo continuare su questa strada, come del resto ha chiesto il sindaco Metropolitano marco Bucci» - dice Garbarino. Mentre Rosina conferma che «Chi si occupa di gestione delle sale da ballo e punta con forza sulla sicurezza e la prevenzione, non può che essere contento quando si propongono iniziative come il Discobus. Faremo tutto il possibile per dare il nostro contributo a incrementare il servizio serale dedicato alla movida in tutto il territorio della Città metropolitana» - conferma Rosina.

E non a caso del Discobus si parlerà martedì prossimo in consiglio comunale a Moneglia, che sinora da questo servizio è risultata "tagliata fuori": in primis, presumibilmente, per la logistica viaria, complicata dalla presenza delle gallerie che renderebbero arduo - se non impossibile - estenderlo all'ultimo borgo a levante del Tigullio. L'idea, avanzata dalla minoranza, è quella di un'integrazione - in convenzione - con il servizio locale di noleggio con autista, che faccia "coincidenza" col capolinea del Discobus a Sestri Levante.

Il Discobus ha due capolinea, a Sestri Levante in piazza Matteotti e a Portofino, e dieci fermate intermedie (Sestri piazza Sant’Antonio, Cavi Borgo, Discoteca Sol Levante, Lavagna Fs, Chiavari Fs, Zoagli Aurelia, Grande Hotel Bristol, Rapallo piazza Nazioni, Santa Margherita piazza Vittorio Veneto, Discoteca Covo Nord Est). Il Discobus costa un euro con validità di andata e ritorno e un ticket dedicato che si chiama “DiscoPass”: una cifra simbolica e promozionale resa possibile dal contributo dei Comuni che hanno aderito all’iniziativa. Il servizio sarà svolto nelle serate dei mercoledì e sabato dei mesi di luglio e agosto.
Sei le partenze da Sestri: la prima alle 22.30 con arrivo a Portofino alle 23.40 e l’ultima alle 4.20 con arrivo a Portofino alle 5.30. E sei le partenze per il ritorno da Portofino con gli stessi orari.