Domenica e Lunedì a Sestri arriva The Wine Revolution

Presenti oltre 60 aziende vinicole, in arrivo persino dalla Slovenia: l'organizzazione si attende pubblico da tutto il centro-nord della penisola

Domenica e Lunedì a Sestri arriva The Wine Revolution
16 Novembre 2017 ore 15:53

Domenica 19 e lunedì 20 novembre andrà in scena, presso l’Ex Convento dell’Annunziata nella suggestiva Baia del Silenzio di Sestri Levante, la prima edizione di “The Wine Revolution”.

The Wine Revolution: una grande fiera vinicola a Sestri

Due giornate per testimoniare le trasformazioni del mondo del vino avvenute negli ultimi vent’anni: dall’affermazione sempre più convinta delle pratiche naturali, a chi con coraggio ha riscoperto e dato lustro a vitigni e zone dimenticate, alle nuove distribuzioni che con un approccio innovativo basato sulla specializzazione e comunicazione hanno contribuito in maniera determinante all’attuale successo di questo processo.

«Il lavoro sulla promozione turistica concentra le sue forze in un’ottica di destagionalizzazione, parola oggi molto utilizzata ma che rappresenta in effetti uno degli obiettivi che ci siamo posti come Amministrazione con i soggetti turistici del territorio. Offrire un calendario di manifestazioni interessanti e trasversali al di fuori dei mesi ad alta concentrazione turistica rappresenta un passaggio fondamentale in questa ottica. Nel 2017 abbiamo sostenuto con Mediaterraneo Servizi diverse manifestazioni importanti al di fuori della stagione estiva e l’autunno sta riservando ulteriori interessanti appuntamenti», dichiara il sindaco di Sestri Levante Valentina Ghio. «Gli organizzatori di manifestazioni ci seguono in questo percorso: quattro eventi del calendario 2017 sono stati – o saranno – alla prima edizione e hanno avuto un ottimo riscontro di pubblico. Tra i restanti, cinque hanno meno di cinque anni di vita: tutte manifestazioni giovani che però concentrandosi su un pubblico mirato e grazie alla professionalità e all’impegno degli organizzatori funzionano e si stanno consolidando tra le manifestazioni di punta nel proprio settore. The Wine Revolution rientra pienamente in questa tipologia di eventi ed è un grande piacere per noi ospitare questo debutto in Annunziata».

The Wine Revolution vuole essere una sintesi di questa rivoluzione che ha come protagonisti i vignaioli rivoluzionari provenienti da tutta Italia e dall’ estero, coloro che hanno contribuito ad evolvere in maniera decisa il settore attraverso i loro prodotti, accomunati dal rispetto per la terra, la tutela e la valorizzazione del loro territorio. Banchi assaggio, mostra mercato, ma anche street-food e stand gastronomici di eccellenza accompagneranno i partecipanti in un percorso di conoscenza e divertimento nel meraviglioso mondo del vino artigiano di qualità e di filosofia naturale. Un’ occasione unica per incontrare e ascoltare le storie direttamente dalla voce di chi il vino lo produce.

«Avremo numeri davvero entusiasmanti, circa 60 aziende vitivinicole di filosofia artigianale e naturale, più di 250 etichette di vino in degustazione proveniente da tutto lo stivale, isole comprese», dichiara Paolo Cogorno, uno degli organizzatori dell’evento, «e non basta, l’ azienda JNK (Slovenia), si sobbarcherà un discreto viaggetto pur di essere presente alla prima di TWR. C’è grande soddisfazione per la positiva risposta dei produttori a partecipare a quello che nelle intenzioni si pensa possa diventare un evento di riferimento per la Liguria e non solo», conclude l’organizzatore. «Ci attendiamo pubblico da tutto il nord e centro Italia, attirato dall’attenta qualità delle cantine, che ricordiamolo, sono state scelte e selezionate secondo specifici criteri».

«Da diversi anni al Convento dell’Annunziata stiamo puntando con forza sulla valorizzazione della filiera agricola e sulle eccellenze enogastronomiche come volano di promozione turistica per il nostro territorio. Sono ormai numerose le manifestazioni che si svolgono in Baia del Silenzio sul tema: diverse legate al mondo del vino, altre legate al mondo del cibo, o dell’olio EVO come la sedicesima edizione di Pane&Olio che aprirà tra poche settimane», afferma Marcello Massucco, direttore di Mediaterraneo Servizi, «The Wine Revolution è un progetto in cui crediamo molto: dedicato ai giovani e più innovativi vignaioli, e in un periodo dell’anno che sicuramente aiuta la destagionalizzazione turistica. Ci aspettiamo una importante affluenza di pubblico».

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: