sestri levante

Droga alla Lavagnina, il quartiere alza la voce: "Non siamo il Bronx"

Dopo i fatti che hanno visto l'arresto di sei spacciatori, il quartiere rifiuta l'etichetta di "quartiere malfamato"

Droga alla Lavagnina, il quartiere alza la voce: "Non siamo il Bronx"
Cronaca Sestri - Val Petronio, 09 Luglio 2021 ore 16:09

A seguito degli eventi accaduti in questo periodo a Sestri Levante, che hanno coinvolto le forze dell’ordine in interventi presso la Lavagnina e a seguito della denominazione di tale quartiere con il dispregiativo “Bronx”, da parte delle forze dell’ordine e dei media locali, l'associazione Casette Rosse e tutte gli Enti che la costituiscono prendono le distanze da tale appellativo: "Casette Rosse - scrivono i responsabili - nasce nel 2010, con fondi della Regione Liguria destinati alla realizzazione di un Centro Giovani. Da allora il centro, nato per offrire prevalentemente servizi destinati ai giovani come l’Informagiovani e i servizi educativi del Comune di Sestri Levante (sostegno allo studio, socializzazione adolescenti, sala prove e laboratori) ha avuto un radicale cambiamento che ha portato Casette Rosse a connotarsi come una “casa di quartiere” che offre attività culturali e aggregative ai giovani, alle famiglie e ai cittadini di Sestri Levante".

Nove gli enti coinvolti

"Dal 2016, infatti - proseguono - il Comune di Sestri Levante ha promosso un patto di sussidiarietà per la coprogettazione delle attività di gestione del centro. Ad oggi ATS è costituita da 9 Enti del Terzo Settore (ETS):
1. Consorzio Tassano Servizi Territoriali (capofila);
2. Associazione Gli Amici del Parco;
3. Cooperativa Il Sentiero di Arianna;
4. Associazione NoPanic events:
5. Associazione Nassa;
6. Associazione The Hub;
7. Associazione Lupus in Fabula;
8. Associazione TIC Teatro in Circolo;
9. Arciragazzi Tigullio

Da allora, l’ATS ha attivato reti e collaborazioni, creato occasioni di confronto, stabilito relazioni e promosso momenti di progettazione condivisa per creare eventi specifici. Grazie al lavoro di questi anni oggi si ha una connotazione di Casette Rosse che, in modo più marcato e definito, esce dai muri della struttura e va a comprendere sia l’annesso parco verde prospiciente la struttura, curato dagli operosi volontari dell’associazione di quartiere Amici del Parco, sia il Teatro della Lavagnina sede di rassegne teatrali e corali realizzate grazie all’impegno e alla volontà dell’Associazione Lupus in Fabula. Servizi destinati ai minori, ai disabili, ai Neet e a chi cerca lavoro si interfacciano con laboratori culturali come quelli del teatro, del coro, dello STEM, della philosophy for children o della Ludoteca nel parco che da spazi ai bambini più piccoli".

Spazi di aggregazione e condivisione, come le serate degli Europei

"Casette Rosse e il parco Bruno Monti Leone - affermano i responsabili di Casette Rosse - offrono spazi per festeggiare compleanni ed eventi e danno vita a concerti, pizzate all’aria aperta ed attività aggregative come l’ormai consueto “Pranzo dei vicini” o la “Domenica per la luce di un gesto” che portano centinaia di persone a frequentare gli spazi che la Lavagnina dispone.

Basti pensare a queste settimane di Europei di calcio e alla possibilità che i giovani della Nassa Sestri hanno dato al Tigullio per poter vedere insieme, dopo le restrizioni Covid, la nostra nazionale. Uniti e insieme.
La Lavagnina non è quindi il Bronx: la Lavagnina è quartiere popolare, probabilmente il più abitato di Sestri Levante.
Un quartiere che offre attività per tutte le età, per chi abita anche in altri quartieri e per chi risiede fuori Comune.
Un quartiere che vive, pulsa e che offre presidi di comunità insieme agli abitanti, alle famiglie, alle associazioni e alla cooperazione.
Un quartiere invidiabile per spazi e opportunità".